In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Attivo delegati della Cgil Telecomunicazioni Slc per rinnovo Ccnl

Calabria Attualità
Carchidi e Saccone

"Lo scorso 27 gennaio il comitato di settore ha approvato la piattaforma unitaria per il rinnovo del contratto riguardante il personale delle aziende esercenti i servizi di telecomunicazione.

In vista delle assemblee che partiranno nei prossimi giorni in tutti i luoghi di lavoro impattati, quadri e delegati della Slc Cgil Calabria del comparto delle Tlc si ritroveranno a Lamezia il prossimo 4 Febbraio per discutere della piattaforma rivendicativa". E' quanto si legge in una nota della Cgil.

"I lavori - continua la nota - saranno introdotti dal Segretario Generale della Slc Cgil Calabria Daniele Carchidi, il quale avrà il compito di rappresentare il contesto storico - economico in cui ci si avvia questa fase di rinnovo contrattuale illustrando altresì le forme e le modalità del percorso democratico che accompagnerà il confronto con le parti datoriali.

Parteciperanno all’attivo le RSU/RSA/RLS delle aziende committenti come Telecom, Vodafone, Wind, ma anche i rappresentanti sindacali delle aziende di appalto sia della rete, come Sielte, sia del settore call center in outsourcing come Abramo CC, Comdata Eos, Almaviva, Visiant, System House, Yope, Europe Assistance.

Il tema degli appalti sarà il nodo cruciale della rinnovazione contrattuale: le organizzazioni sindacali, dopo aver conquistato la normativa che tutela i lavoratori dei call center nei cambi di appalto, avranno il compito di regolamentare, di concerto con la controparte datoriale, le modalità di transito dei lavoratori partendo dal principio che “i lavoratori seguono il lavoro”.

Un Salario adeguato, normativa di maggior favore, sanità integrativa e previdenza complementare, saranno i temi caldi di confronto e di particolare attenzione che riguarderanno la totalità delle lavoratrici e dei lavoratori operanti nel settore delle telecomunicazioni.

Ma la fase di rinnovo contrattuale sarà anche l’occasione per scrivere la parola fine a qualsiasi interpretazione contrattuale “dubbia” da parte di alcune aziende che, in un recente passato, hanno sfruttato la poca chiarezza normativa per abbattere il costo del lavoro, il più delle volte avventurandosi in fantasiose interpretazioni del ccnl attualmente vigente.

Siamo consci del fatto che la sfida che ci attende sarà di non poco conto e che la meta tanto agognata la si potrà raggiungere solo attraverso un percorso lungo e tortuoso, ma confidiamo nel fatto che l’importanza che questo rinnovo contrattuale riveste nel contesto economico e nella fase storica attuale, possa richiamare a responsabilità tutti i soggetti coinvolti.

I lavori dell’attivo dei quadri e delegati della Slc Cgil Calabria del settore delle Telecomunicazioni saranno conclusi da Riccardo Saccone, coordinatore nazionale delle Telecomunicazioni per la Segreteria Nazionale Slc Cgil, il quale ha prontamente raccolto l’invito della Slc Calabria, e il cui apporto sarà determinante per dare tutte le delucidazioni del caso ai vari delegati che avranno il compito di esporre la piattaforma nelle assemblee che saranno calendarizzate unitariamente nei prossimi giorni".