In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Sicurezza stradale: domani giornata europea a Rende

Cosenza Attualità

Domani, 13 ottobre 2010, in occasione della Giornata Europea per la Sicurezza Stradale, il V Circolo Didattico “S. Pertini” di Cosenza, la Consulta Provinciale degli Studenti e l’Ufficio VII Ambito Territoriale di Cosenza organizzano una giornata di sensibilizzazione sul tema con un’iniziativa che si terrà presso la sala consiliare di Piazza Matteotti di Rende (CS). Alla presenza di strumenti e strutture mobili in dotazione alle forze dell’ordine, cento giovani studenti potranno conoscere in presa diretta quelli che sono i pericoli della strada e le corrette applicazioni delle norme previste dal codice stradale. Queste nozioni saranno apprese nel corso del convegno “Mettiamoci sulla buona strada” che avrà inizio alle ore 10.00 presso la sala convegni posta all’interno della struttura comunale di Piazza Matteotti di Rende. Dopo i saluti di S.E. Antonio Reppucci, Prefetto di Cosenza, dell’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione di Rende, Delly Fabiano, del Questore di Cosenza, Alfredo Anzalone, del Comandante della Polizia Municipale di Rende, Vincenzo Settino, della Responsabile delle Politiche Giovanili dell’Ufficio VII Ambito Territoriale di Cosenza, Rosa Amendola, e del Presidente della Consulta Provinciale degli Studenti di Cosenza, Marco Vercillo, seguiranno le relazioni del Comandante della Sezione Polizia Stradale di Cosenza, Antonio Provenzano, dell’Ispettore Capo della Polizia di Stato e dirigente della Squadra Volante della Questura di Cosenza, Luciano Lupo, del Presidente Provinciale CONFARCA, Antonio Nicoletti, e del Funzionario del Ministero dei Trasporti di Cosenza, Domenico Iannicelli. Il convegno sarà moderato dal giornalista Valerio Caparelli. Tutti i relatori commenteranno una serie di video attraverso cui verranno mostrati ai presenti le drammatiche conseguenze successive ai comportamenti scorretti posti alla guida di automobili e motocicli. In chiusura seguirà un dibattito con gli studenti che servirà a chiarire loro alcuni aspetti del nuovo codice della strada.