In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Sanità. Attività Kpmg, Romeo (Pd): “spesi milioni, acquisirò documentazione”

Calabria Sanità

Confindustria Reggio Calabria ha affermato di non aver visto ancora soddisfatta la formale richiesta di verifica della documentazione, mediante accesso agli atti, inerente le attività svolte da Kpmg, noto advisor contabile della sanità calabrese, presentata la prima volta nel giugno dello scorso anno e più volte rinnovata.

“È grave che una istanza il cui adempimento è tutelato dalla legge sulla trasparenza degli atti amministrativi non venga evasa e pertanto considero mia la richiesta di Confindustria: acquisirò la documentazione riguardante Kpmg, tutte le attività svolte, tutte le liquidazioni ricevute, tutte le prestazioni fornite, ogni qualsivoglia rapporto contrattuale concernente la sanità calabrese, verificherò le notizie di eventuali estensioni di servizi o affidamenti vari” afferma, in una nota, Sebi Romeo, capogruppo del Partito Democratico in consiglio regionale aggiungendo che “i milioni di euro sprecati per servizi, spesso opachi e comunque avvolti da una inammissibile coltre di mistero, sono un pesante schiaffo ad ogni calabrese costretto, suo malgrado, a subire una sanità che non riesce a garantire i livelli minimi di assistenza né ad erogare un sufficiente servizio pubblico”.

“Lo avevo già detto in passato e lo ribadisco - aggiunge il Consigliere regionale - gli atti amministrativi assunti in assenza di trasparenza saranno banditi dalle pratiche della Regione Calabria, per quanto mi riguarda non ci sono commissari e commissariamenti che tengano, soprattutto non ci sono affari e lobby invincibili nella Calabria che rappresentiamo. Ogni continuità e contiguità sarà spazzata via – conclude Romeo - in linea con le decisioni fin qui assunte dal presidente Mario Oliverio”.