In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Listeria Monocytogenes nei formaggi di pecora spagnoli “Torta de Canarejal”

Calabria Attualità

L'Ufficio federale della sicurezza alimentare tedesco ha lanciato un'allerta alimentare. Nei formaggi di pecora ottenuti da latte crudo, "Torta de Canarejal" prima del consumo sono state trovate tracce di Listeria Monocytogenes.

I formaggi contrassegnati con il codice EAN: 8437013329095, 8436044441417 possono essere contaminati microbiologicamente e per questo motivo il produttore ha ritirato dai tutti i punti vendita i prodotti interessati ancora esposti sugli scaffali. Più in dettaglio, si tratta del formaggio spagnolo "Torta de Canarejal", prodotto dall'azienda Canarejal, S.L.. La "Torta di canarejal" è una una specie di tomino di capra, dalla consistenza cremosa all'interno e un gusto a metà tra un taleggio e un erborinato da gustare intingendo grissini. Questo prodotto caseario è commercializzati anche in Italia. La segnalazione è stata diffusa anche attraverso il sistema di allerta europeo, questo vuol dire che tutti i Paesi interessati hanno ricevuto la notizia e si sono attivarti immediatamente per verificare che il produttore abbia ritirato i formaggi dagli scaffali di tutti i punti vendita, informando i consumatori. Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti" poichè la Spagna è diventata comunque una meta turistica degli italiani, rilanciando l'allerta riportata dal portale del governo tedesco su Lebensmittelwarnung.de, invita i nostri connazionali e i consumatori in Italia, di astenersi dall’acquisto del lotto del formaggio interessato invitando chi lo ha già effettuato a non utilizzare il prodotto e a riconsegnarlo al punto vendita, per il rimborso o la sostituzione. Per evitare futuri problemi, aziende ed autorità non possono dare per scontato che i prodotti alimentari siano tutti e sempre sicuri; servono verifiche sul campo approfondite, sui processi e sui controlli, in laboratorio e a tavolino. Sono episodi del tutto evitabili, se si procede nella maniera giusta. L’altra cosa da ribadire è che i formaggi spagnoli non coinvolti si possono mangiare con serenità.