In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Il Basilicata Gospel Festival sconfina in Calabria

Calabria Tempo Libero

Sono sette le tappe della quarta edizione del Basilicata Gospel Festival, la rassegna di concerti organizzata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” di Venosa, che dal 27 dicembre 2015 al 3 gennaio 2016 coinvolgerà sei comuni lucani e uno calabrese, portando l’energia e la carica emotiva di alcune tra le migliori voci della musica gospel afro-americana.

Nato nel 2012, il Basilicata Gospel Festival, la cui direzione artistica è nuovamente affidata alla Artistica Management di Pasquale Cappiello, è un grande evento di carattere internazionale che si propone di favorire la crescita culturale della comunità e di contribuire alla promozione del turismo anche durante il periodo invernale, coinvolgendo i borghi più belli del territorio.

La musica gospel, che affonda le sue radici nei canti degli schiavi di colore impiegati nei campi di cotone del Sud degli Stati Uniti, mescola i suoni e i ritmi africani con le melodie dei canti ecclesiastici protestanti e con la musica profana suonata nei cabaret a partire dagli anni Venti del Novecento. Il termine gospel deriva dalle parole “God” e “Spell” ed è traducibile come “Parola di Dio” o “Vangelo”. Dopo essersi affermato in America come musica religiosa, il gospel si è diffuso e consolidato anche in Europa come testimonianza tipica della cultura afro-americana ed espressione corale di un popolo che fonda la sua speranza di riscatto nel Vangelo.

Protagonista della quarta edizione del Basilicata Gospel Festival sarà il gruppo Anointed, quartetto voci e piano proveniente dalla Georgia, regione nel Sud degli Stati Uniti fortemente legata alla tradizione gospel, e capitanato dalla grande interprete Marsha Jean Wilson, membro del prestigioso Gospel Music Workshop of America. Sul palco insieme a lei Portia Houze e Cedric E. Jones, accompagnati al pianoforte da Elvis Lewis Jr., tutti professionisti che hanno collaborato con importanti musicisti e formazioni del panorama gospel americano, esibendosi nei più prestigiosi festival e rassegne e partecipando a incisioni di cd negli Stati Uniti e nel mondo. Con quella spiritualità coltivata negli anni nelle Chiese Battiste della Georgia, gli Anointed propongono i più famosi brani della tradizione gospel, trascinando il pubblico in un’esplosione di gioia.

Il concerto di apertura della rassegna si svolgerà domenica 27 dicembre alle ore 18.30 nella Chiesa di Santa Maria Maggiore di Abriola (PZ). Il calendario della manifestazione prosegue con una doppia tappa il 28 dicembre a Lauria (PZ), presso la Chiesa di San Nicola (inizio concerto ore 18.30), e a Chiaromonte (PZ), presso la Chiesa di San Giovanni Battista (ore 21.30). Il 29 dicembre sconfinamento in Calabria, ad Acri (CS), presso Palazzo San Severino-Falcone (ore 21), mentre il 30 dicembre si va a Colobraro (MT), presso l’Auditorium comunale (ore 20.30). Nel nuovo anno sono previsti due concerti, il 1° gennaio a Salandra (MT), nella Chiesa di San Rocco (ore 20), e chiusura del festival il 3 gennaio a Venosa (PZ), presso la Concattedrale di Sant’Andrea (ore 20).