In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

FI: Graziano, Nicolò, Salerno e Morrone ritengono la posizione assunta illegittima

Calabria Politica

I membri dell'ufficio di presidenza di "Forza Italia Calabria" Maria Tripodi Consigliera Nazionale di FI, Manuela Altilia, Sabrina Rondinelli, Giusy Regalino, Ginevra Vercillo, Fabio Pisciuneri, Francesco Filomarino, Peppe Romeo in merito al comunicato dei 4 consiglieri regionali: Graziano, Nicolò, Salerno e Morrone ritengono la posizione assunta decisamente pretestuosa ed illegittima.

“FI in Calabria è un partito che sta crescendo e che ha raggiunto risultati inaspettati proprio per l'attenta attività politica della nostra coordinatrice Jole Santelli. In un momento di forte difficoltà in cui il qualunquismo imperante ed i sentimenti dell'antipolitica la fanno da padrone, La nostra coordinatrice regionale Santelli, è riuscita a produrre una vera spinta innovatrice garantendo spazi e ruoli a giovani e volti nuovi.

Ha avuto la capacità di opporsi con grande determinazione e con non pochi rischi alle logiche della conservazione e in particolare è riuscita a tracciare solchi profondi con podestà e feudatari che rappresentano il peggio che la politica calabrese sia stata in grado di partorire. Riteniamo assolutamente proseguire lungo questo percorso per consentire anche in Forza Italia l'affermazione di una nuova classe dirigente capace di contribuire a risollevare le sorti della nostra Regione. ed è per questo che siamo convinti che il partito abbia bisogno in questo momento di unità e non di soggetti che vogliono dividere mettendo in discussione il lavoro fin qui messo in campo dalla nostra coordinatrice.

Ci corre l'obbligo di ribadire che quanti abbiamo aderito a Forza Italia lo abbiamo fatto in un momento particolare sposando senza ombre di dubbi la proposta del nostro leader Silvio Berlusconi. Abbiamo accolto l'invito di far parte dell'Ufficio di Presidenza di Forza Italia, con grande passione e soprattutto con la consapevolezza di doverci impegnare per una politica tra la gente e per per la gente. Perciò siamo orgogliosi di far parte della squadra di Jole Santelli. Non accettiamo che oggi si possa pensare che il partito sia oggetto di altri interessi che nulla hanno a che fare con la passione e l'impegno di chi opera dietro le quinte per il rilancio del partito a cui abbiamo aderito subito.

Per questo rimandiamo al mittente ogni considerazione inopportuna fatta su Jole Santelli. Non siamo disposti ad accettare che i 4 consiglieri, Graziano, Nicolò, Salerno e Morrone pensino di giocare a danno d "Forza Italia Calabria", in un momento in cui si avvicinano appuntamenti elettorali importanti. Noi vogliamo unità di intenti e non atteggiamenti di parte.

I pretesti messi in atto dai 4 consiglieri sono una offesa per tutti noi. La pretestuosa richiesta di commissariamento del partito è solo una forma di protagonismo che nasconde altri interessi. È Inaccettabile una presa di posizione che sia così lontana da una buona politica.”