In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Lavoratori Lsu-Lpu, Usb: emendamenti bocciati dal governo

Calabria Attualità

"Le notizie che giungono da Roma sulla vertenza degli LSU/LPU, non sono per niente confortanti, anzi.- Lo si legge in una nota della federazione regionale del sindacato autonomo Usb - Infatti, nella più totale indifferenza e senza uno straccio di dibattito, la maggioranza di governo, composta da Pd, Pdl e forze limitrofe, sta bocciando, uno per uno, tutti gli emendamenti, compresi quelli che avrebbero dovuto garantire la continuità contrattuale ai 5.000 lavoratori calabresi, condannati, invece, ad rimanere precari a vita.

Ci aspettiamo - si legge ancora nel comunicato - una presa di posizione dura da parte di quei parlamentari calabresi che avevano assunto precisi impegni dopo gli incontri con la USB Calabria, impegni tutti disattesi per decisione del governo. Alla luce di questo, la USB invita tutti i lavoratori alla mobilitazione generale, non limitandoci, stavolta, a scioperi e manifestazioni, che non sembrano riuscire a svegliare le coscienze di questa politica, ma attuando forme di protesta anche eclatanti.Non permetteremo a nessuno, dopo 20 anni di lavoro nero, di ributtare i lavoratori nel limbo della precarietà.

Non permetteremo che i comuni calabresi, continuino a funzionare solo utilizzando i lavoratori in nero. Non permetteremo che quanto abbiamo conquistato con anni di lotte, venga azzerato per una decisione di un governo incapace di garantire i più elementari diritti ai cittadini ed ai lavoratori.USB invita, dunque, tutti i Sindaci, colpiti anch’essi da questa decisione iniqua, a stare al fianco dei propri lavoratori per non rendersi complici di questo governo.Ai lavoratori, infine, USB chiede di riappropriarsi della propria dignità, unendosi alle iniziative che il nostro sindacato metterà in campo assieme agli Lsu-Lpu, già nei prossimi giorni, in concomitanza dei nuovi lavori parlamentari, in cui si ridiscuterà l’emendamento."