In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Disordini nel Centro d’accoglienza, nigeriano prende a testate un carabiniere

Vibo Valentia Cronaca

Attimi di tensione, nella serata di ieri, presso la struttura ricettiva della cooperativa “Il sole che splende” di via Orazio Falduti a Ionadi (nel vibonese) adibita a centro di prima accoglienza per cittadini extracomunitari minorenni e non accompagnati.

Nel tardo pomeriggio di venerdì è arrivata ai militari una richiesta di soccorso da parte della coordinatrice del centro che segnalava intemperanze da parte di alcuni ospiti della struttura. Giunti sul posto gli uomini dell’Arma hanno raccolto le prime informazioni su quanto accaduto apprendendo dalla stessa coordinatrice e da alcune educatrici in servizio che, senza motivo, erano state percosse e minacciate da alcuni minori. I militari del Nucleo Radiomobile insieme ai colleghi della Stazione di Filandari hanno subito cercato di calmare i giovani extracomunitari ma, nel corso delle operazioni di identificazione, uno di loro, il nigeriano E.B. che dichiarava un’età di 17 anni, avrebbe dapprima inveito contro i carabinieri colpendone poi uno con una testata alla fronte.

Il ragazzo è stato immobilizzato e reso inoffensivo e accompagnato presso l’ospedale civile di Vibo Valentia è stato sottoposto ad un esame radiografico per determinare l’età anagrafica ossea: accertamento medico che ha permesso di scoprire che in realtà il giovane avrebbe avuto un’età ricompresa tra i 19 e i 21 anni. Il militare colpito dalla testata ha riportato invece una contusione alla fronte e ne avrà per un paio di giorni.

Il giovane, accertato che è un maggiorenne, è stato così arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, dopodiché è stato trasferito nella casa circondariale del capoluogo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.