In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Farmaco carcinoma mammario: ritiro lotto specialita’ medicinale “Femara”"

Calabria Sanità

AIFA, l'Agenzia italiana del farmaco, ha disposto il ritiro dal mercato del lotto n. S0009B della specialità medicinale Femara*30CPR RIV 2,5MG – AIC 033242013 della Società Novartis Farma SpA.

Il provvedimento si è reso necessario visto il parere non favorevole dell’Istituto Superiore di Sanità a seguito del campionamento del medicinale in questione. Tale provvedimento si è reso necessario a seguito della diversa numerazione del lotto riscontrata tra il confezionamento primario (blister) ed il confezionamento secondario (astuccio). FEMARAè il nome comune commerciale per l’Italia di un medicinale che contiene il principio attivo (cioè la sostanza che esplica l'azione terapeutica) Letrozolo, ed è disponibile in compresse da 2,5 mg. Il Letrozolo viene usato, da solo o in combinazione con altri farmaci, per il trattamento adiuvante del carcinoma mammario in fase precoce in donne in postmenopausa con stato recettoriale ormonale positivo. Eventuali confezioni in giacenza non devono essere dispensate e dovranno essere restituite.

In virtù di tale comunicazione, Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda ai pazienti in trattamento con il medicinale di verificare il numero di lotto e, nel caso corrispondesse a quello ritirato, di sospenderne l'uso e di rivolgersi al proprio medico per una nuova prescrizione. Sempre al medico di famiglia gli assistiti potranno rivolgersi per ottenere qualunque tipo di chiarimento sul provvedimento e per avere maggiori informazioni sui motivi che hanno portato al ritiro dal mercato del lotto in questione.