In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Infrastrutture: Delrio, nessuna riduzione finanziamenti per A3

Calabria Trasporti

Non è prevista alcuna riduzione dei finanziamenti per la Salerno-Reggio Calabria”. È quanto ha dichiarato il ministro per le Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio rispondendo ad un interrogazione del deputato di Forza Italia, Roberto Occhiuto, nel corso del question time.

"Gli interventi di miglioramento, adeguamento e ammodernamento della Salerno-Reggio Calabria - ha aggiunto Delrio - hanno richiesto un impegno pari 8.233 milioni dei quali 7 miliardi già spesi che hanno consentito, su 440 km percorribili, di adeguarne 355 e altri 50 sono in corso di ammodernamento".

"Ne rimangono 58, dei quali 16 già finanziati. Sulla Salerno-Reggio Calabria", ha spiegato il Ministro, come su altri grandi arterie, "l'approccio dell'Anas e' quello di fare opere in maniera che diventino sicure, ammodernate, fruibili ma anche di avere non opere faraoniche che, come e' noto, hanno portato solo a una lievitazione dei costi e alla non realizzazione nei tempi e nei modi giusti degli interventi e, quindi, non ci sara' nessun definanziamento anzi, i soldi verranno tutti spesi in maniera piu' celere se le soluzioni progettuali piu' idonee verranno adottate alla svelta".

"Siamo convinti - ha sottolineato - di poterli spendere più alla svelta e lo stesso discorso vale per la statale Jonica di cui conosciamo le difficoltosa e la pericolosità e sulla quale sono in corso lavori per diverse centinaia di milioni di euro e altri sono finanziati. Altri 969 sono in corso di finanziamento per un nuovo progetto. Ma voglio rassicurare che la revisione progettuale non comporterà in nessun modo e per nessun motivo - ha chiarito Delrio - la riduzione dei finanziamenti anzi, forse potrà consentire di risparmiare alcune risorse per investirle nel completamento definitivo della Salerno-Reggio Calabria e della Jonica. La revisione progettuale fa parte di quella strategia di 'project review', cioè di valutazione dell'impatto dei soldi spesi e - ha concluso - di uno Stato più attento a iniziare e completare i lavori con i costi e i tempi giusti".