In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Reggino. Santelli e Occhiuto (F.I.): “Richiesto alla Camera intervento del Governo”

Calabria Politica

Jole Santelli e Roberto Occhiuto (F.I.) informano che ieri ieri alla Camera dei Deputati, si è discusso di un decreto in favore delle popolazioni di Parma e Piacenza, colpite, nei mesi scorsi, dai tristemente noti eventi calamitosi.

"Per quanto apprezzabili - prseguono Santelli e Occhiuto - condivisibili e virtuose siano le finalità perseguite dallo stesso provvedimento, è nostro dovere, in quanto Meridionali e Calabresi, rendere noto che il Fondo per le Eemergenze Nazionali, cui frequentemente si attinge per interventi di questo genere, è, ad oggi, alimentato dalle risorse ex FAS le quali, a norma della legge istitutiva del 2002, si sarebbero dovute destinare, in misura dell’85%, al Sud Italia.

Consapevoli di tale palese ingiustizia, in veste di parlamentari calabresi di Forza Italia, abbiamo presentato un ordine del giorno che impegna il Governo ad intervenire, nell’immediato, anche in favore dei cittadini della provincia di Reggio Calabria, fortemente colpita dal maltempo nei giorni scorsi, di cui. Alleghiamo di seguito il testo integrale dell’O.d.g. nella speranza che l’aiuto del Governo non si faccia attendere!".

In particolare scrivono: "visto il disegno di legge “Conversione in legge del decreto-legge 1° ottobre 2015, n. 154, recante disposizioni urgenti in materia economico-sociale” stabilisce, all’articolo 3 una riduzione degli obiettivi finanziari del patto di stabilità interno per l'anno 2015 in favore degli enti locali interessati dagli eccezionali eventi meteorologici del 13 e 14 settembre 2015, che ha colpito i territori delle province di Piacenza e Parma; nei giorni scorsi, la Regione Calabria è stata duramente colpita da un’ondata di maltempo, che ha provocato anche la morte di una persona, con precipitazioni incessanti - in alcune zone sino a 600 mm in 48 ore - accompagnate da un vento che ha soffiato sino ad 80 km/h; l’emergenza più grave si è registrata sulla costa ionica, nella provincia di Reggio Calabria, dove il torrente Ferruzzano, nella Locride è esondato, spazzando via la strada statale 106 Ionica e la ferrovia, che in un tratto è rimasta sospesa nel vuoto; la gravità della situazione in tutta la regione, i danni ingenti, soprattutto nel Reggino, e una doverosa riflessione in merito alle misure di prevenzione idrogeologica, rendono necessario un intervento immediato da parte del Governo; impegna il governo a valutare l’opportunità di adottare interventi urgenti in merito alle recente alluvione che ha duramente colpito i territori della Regione Calabria, perché possa tempestivamente arrivare il sostegno concreto del governo nei Comuni che hanno subìto ingenti danni economici".