In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Premio Italia Giovane: Lia Staropoli tra le 10 eccellenze Italiane

Calabria Attualità

“Il Premio Italia Giovane è un’iniziativa ideata dall’Associazione Giovani per Roma rivolta alle nuove generazioni che riconosce in dieci figure under 40, valide testimonianze da condividere e diffondere nella società. Dieci giovani sono stati selezionati dal comitato d’onore per ricevere il premio in funzione di ciò che trasmettono e rappresentano, per i meriti professionali e artistici o per le ricerche scientifiche raggiunte “Spiega il Presidente del comitato Promotore Andrea Chiappetta

L’iniziativa patrocinata anche dal Senato della Repubblica e dalla Camera dei Deputati, ha ricevuto la Medaglia al Merito del Presidente della Repubblica Mattarella e una lettera di elogio da parte del Papa che, dopo aver preso visione dei CV dei 10 premiati ha espresso parole di grande compiacimento. La premiazione si è tenuta a Roma il 22 ottobre presso l’Auditorium di Via Veneto. Tra i 10 premiati la calabrese Lia Staropoli, vive a Limbadi, laureata in giurisprudenza con una tesi sulla ‘ndrangheta. Nel 2005 fonda il forum di documentazione sulla criminalità organizzata “Mafia Crimes”. Nel 2009 diventa coordinatore nazionale del movimento antimafia Ammazzateci Tutti. Nel 2011 diventa legale dei poliziotti del SAP per la provincia di Vibo Valentia. Nel 2011 pubblica il libro La “Santa” Setta – Il potere della ‘ndrangheta sugli affiliati e il consenso sociale sul territorio. Attivamente impegnata sul fronte dell’antimafia gratuitamente, nel 2013 fonda l’associazione “ConDivisa” della quale è attualmente Presidente. L’associazione si propone di promuovere i valori etici e sociali degli uomini e delle donne delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate. Nel 2015 pubblica la seconda edizione del libro La “Santa” Setta, presentato con il patrocinio del Ministero della Difesa proprio il 21 a Roma con il Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano e i massimi esponenti delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate.

“Intendo condividere questo prestigioso riconoscimento con i ragazzi del movimento antimafia “Ammazzateci tutti” e con gli uomini e le donne delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate che, rappresentano l’unica antimafia e il primo presidio di legalità sul territorio – Spiega Lia Staropoli – Un particolare pensiero intendo rivolgerlo ai calabresi onesti che sono la stragrande maggioranza e ai calabresi che indossano una Divisa, eccellenze investigative, sono loro che portano lustro alla nostra terra e la riscattano”.