In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Barbanti (AL): "Convenzione con Bambin Gesù non verrà rinnovata, silenzio colpevole di Oliverio e Scura”

Calabria Sanità

“A fine anno scade la convenzione tra il Pugliese Ciaccio e il Bambin Gesù e al di là del concorso per reclutare un chirurgo pediatrico da parte della Regione e dell'Ufficio del Commissario non c'è alcuna strategia per dare risposte a quelle famiglie con bambini ammalati.” È quanto afferma il Deputato AlternativaLibera, Sebastiano Barbanti.

“Ieri ho incontrato nella sede dell'ospedale pediatrico romano la presidente, dottoressa Mariella Enoc - prosegue Barbanti -che ha preso il posto di Giuseppe Profiti che aveva promosso la convenzione nel 2012 con il presidente del tempo Giuseppe Scopelliti.

Nel corso del colloquio, ho appreso la convenzione non verrà più rinnovata non solo in Calabria ma anche nelle altre Regioni del Sud dove era stata attivata e ho appreso che il mancato rinnovo dipende sia da assurde ed ingiustificate pressioni politiche e sia, principalmente, da normali cambiamenti nelle prassi aziendali.

L'istituto, sempre attento alla salute dei bambini, non farà mancare il proprio contributo, fisico ed economico, per i casi più importanti da trattare, - dichiara -ovviamente e come è giusto che sia per garantire la massima efficienza, presso la loro sede a Roma, in più è anche pronto a trovare altri metodi di collaborazione sul territorio calabrese che vadano magari anche nella direzione di formare i nostri medici.

Comunque a pochi mesi dalla scadenza della convenzione il Bambin Gesù non ha avuto nessuna notizia da parte della Regione Calabria né dall'organo politico né da quello commissariale. E per questo – conclude il Deputato AlternativaLibera -che lancio un appello al commissario Massimo Scura ed al suo vice Andrea Urbani per risolvere per tempo la questione della collaborazione con il Bambin Gesù perché la salute dei bambini viene prima di tutto.”



Le opinioni espresse in questa pagina non impegnano in alcun modo la nostra testata rispecchiando esclusivamente il pensiero dell’autore a cui viene rimandata ogni responsabilità per quanto in essa contenuto. La testata resta comunque disponibile a pubblicare integrazioni, risposte e rettifiche a quanto riportato e a firma di chiunque sia direttamente o indirettamente coinvolto.