In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Coordinatori Forza Italia: “Bene nomina Tallini e Mangialavori”

Calabria Politica

Di seguito le dichiarazioni di Vitaliano Magro, membro del Coordinamento Nazionale di Forza Italia Giovani, e di Francesco Bagnato, membro del Coordinamento Regionale di Forza Italia Giovani, in merito alle nomine di Tallini e Mangialavori a Coordinatori Provinciali del Partito. Per Vitaliano Magro: “La scelta della coordinatrice regionale Jole Santelli di affidare il timone del partito per le province di Catanzaro e Vibo Valentia a due luogotenenti di prim’ordine come Tallini e Mangialavori rispecchia inequivocabilmente la linea che Forza Italia intende seguire nel suo futuro prossimo in Calabria: privilegiare il contatto con i territori, premiare la costanza e la fedeltà sono le uniche vie percorribili per dar vita ad una classe dirigente pienamente responsabile ed autonoma, capace di non limitarsi alla matematica elettorale ma di andare oltre, traducendo in concretezza la sempre crescente fiducia accordata dai cittadini.

Sono certo che gli onorevoli Tallini e Mangialavori sapranno onorare al meglio la sfida che li attende riorganizzando capillarmente e meticolosamente il partito nei territori di loro competenza, dialogando con la nostra rappresentanza giovanile e suonando, loro per primi, la carica per la riscossa contro il pessimo governo regionale del centrosinistra”.

Per Francesco Bagnato: “Le nomine degli onorevoli Tallini e Mangialavori a Coordinatori Provinciali per i territori di Catanzaro e Vibo Valentia rappresentano, per Forza Italia, un ulteriore passo in avanti nel tortuoso cammino di rinnovamento interno. In esse è possibile intravedere il netto cambio di marcia del partito, desideroso di archiviare le stagioni passate facendo leva su due ingredienti fondamentali, ampiamente premiati dai calabresi nell’ultima tornata elettorale: l’esperienza di chi ha da sempre fatto politica attiva sul territorio e l’intraprendenza di una giovane, emergente e determinata nuova classe dirigente.

A loro, che meglio di chiunque altro hanno saputo intercettare il consenso dei cittadini nell’ultima chiamata alle urne, a loro che hanno sempre dimostrato grande attaccamento nei confronti del partito e dei suoi giovani, spetterà ora l’arduo compito di dettare il passo in due province-fortino del centrodestra. Lo meritano ampiamente e sarà nostro dovere sostenerli in questa sfida”.