In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Operazione crimine, arrestato latitante. Avrebbe violato legge immigrazione canadese

Calabria Cronaca

Avrebbe violato la legge canadese sull’immigrazione, così Carmelo Bruzzese presunto boss della ‘ndrangheta ricercato dal 2010, è stato arrestato a Toronto. I carabinieri del Ros l’hanno localizzato a seguito di indagini disposte dalla Procura distrettuale Antimafia di Reggio Calabria.

Nell’ambito dell’operazione denominata “Crimine”, condotta tra il 2008 ed il 2010, Bruzzese era, infatti, stato individuato come esponente di vertice di ‘ndrangheta. L’uomo avrebbe inoltre partecipato agli incontri che portarono alla nomina del capo crimine Domenico Oppedisano.

Bruzzese, secondo gli inquirenti, avrebbe un ruolo centrale nei rapporti tra i clan operanti in Calabria e quelli attivi in Lombardia ed in Piemonte.

È rientrato in Italia dal Canada ed è stato arrestato nell'aeroporto di Fiumicino Carmelo Bruzzese, rientrato in Italia dopo un provvedimento di espulsione emesso dalle autorità canadesi.

(ultimo aggiornamento 13:06)