In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

“Puliamo il Mondo” a Girifalco, Acri e Petilia Policastro

Calabria Attualità
Girifalco

Anche le comunità di Girifalco (Cz), Acri (Cs) e Petilia Policastro (Kr) hanno partecipato questa mattina alle attività organizzate dai Circoli di Legambiente per la campagna “Puliamo il mondo”, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale, per liberare il territorio dai rifiuti e rivivere e valorizzare parchi urbani e centri storici.

Radunati alle ore 9,30 in Piazza Vittorio Emanuele II, il Circolo di Girifalco, insieme all’Amministrazione comunale, alla Pro Loco, alle associazioni "Dott. Rocco Giampà", “Girifalco in Bici”, “Prociv”, “Avis” e agli studenti del liceo scientifico e dell’Istituto Tecnico “E. Majorana”, hanno ripulito la villetta "Peppino Impastato"; via 25 Aprile; la Fontana la Canaletta; piazza 1 Maggio; Largo Mazzini; i piazzali delle due scuole partecipanti; le contrade Mangravite e Piano di Acquaro e l’Anfiteatro. Un centinaio i volontari che, muniti di guanti e scopa, hanno raccolto i rifiuti abbandonati per le strade. Dopo aver differenziato i diversi materiali raccolti (carta, plastica, metalli, sfalci, vetro ed ingombranti), i volontari hanno portato i rifiuti all’isola ecologica.

Ad Acri (Cs), l’iniziativa si è tenuta nella villetta comunale, all’interno del bosco di Serralonga- Pertina. Le attività realizzate dal Circolo di Acri si sono svolte con la collaborazione del Comune e degli studenti del plesso dell’Istituto comprensivo “San Giacomo- La Mucone” di Serralonga.

Oltre 120 gli studenti di Petilia Policastro (Kr) che hanno preso parte alla giornata organizzata dal Circolo locale e con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale. L'attività è stata un'occasione per “riscoprire” il centro storico.

Parola d’ordine di questa edizione 2015 sarà: “Chi porta un amico porta un tesoro”. Le città sono ricche di bellezza, storia, tradizioni, e liberarle dai rifiuti è un piccolo gesto che, se fatto da molti, può avere un grande peso, anche per far apprezzare con maggiore consapevolezza il tesoro di cui si è custodi. Cittadini, studenti e amministrazioni, muniti di guanti e scopa, libereranno gli spazi urbani, le zone verdi e i monumenti dai rifiuti abbandonati.

Domani, ore 9,30, iniziativa a Bocale (Rc). Attività in programma anche nei comuni di Roseto Capo Spulico, Lattarico, Saracena, Cinquefrondi, Gioia Tauro, Marcellinara, Pentone, Roccella Jonica e Serrastretta.