In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Accoglienza, Roccisano: “migranti sono una ricchezza”

Calabria Attualità

L'Assessore regionale al Lavoro Federica Roccisano - informa una nota dell'Ufficio stampa della giunta - ha condiviso pienamente le dichiarazioni fatte dal Presidente Oliverio sul tema dei migranti. "È possibile, infatti, in Calabria, - ha detto l'Assessore Roccisano- sull'esempio di tanti comuni, aprire una buona pagina di accoglienza, solidarietà ma anche di crescita e sviluppo. I migranti sono una ricchezza culturale ed economica che va valorizzata e che deve essere percepita come tale dalla popolazione.

Dobbiamo dire basta ai cara, dobbiamo dire basta al circolo vizioso che si è generato intorno al tema dei migranti e alle speculazioni di chi pensa di anteporre logiche affaristiche alla solidarietà e all'integrazione tra i popoli. Credo che se le risorse pubbliche, che ogni anno spendiamo per i migranti, saranno distribuite sui territori, se, parallelamente, riusciremo a mettere in campo azioni di contrasto allo spopolamento delle aree interne e dei borghi antichi, se interverremo per creare un mercato del lavoro equo e solidale anche con i migranti, potremo scrivere una pagina storica fondata sulla solidarietà e sulla crescita economica, che rappresenterà un new deal per la nostra regione.

Le esperienze di Riace, Acquaformosa, Badolato raccontano come si possa fare accoglienza arricchendo il tessuto culturale, sociale ma anche economico e produttivo delle nostre comunità. Noi siamo Mediterranei e questo non può che essere un punto di forza in questa azione; a chi vuole farci credere di aprire le porte a chi è diverso da noi, noi dobbiamo rispondere con la nostra storia di Braudeliana memoria: il Mediterraneo è stato da sempre il "Medium Terrarum", la terra di mediazione tra le culture che vi si affacciano, e deve rimanere tale anche oggi, in una fase in cui la situazione nella sponda SUD è diventata un'emergenza umanitaria. Io sarò in prima fila affinché questo modello si affermi dappertutto, affinché si chiudano i centri di accoglienza e le strutture per i richiedenti asilo e perchè i migranti siano una ricchezza per le famiglie e le imprese calabresi".