In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Vacanze finite, si torna a scuola: lunedì la prima campanella

Calabria Cronaca

Vacanza finite per gli studenti calabresi che da lunedì prossimo, 14 settembre, torneranno tra i banchi. Saranno oltre 260 mila i giovani corregionali che, zaino in spalla, varcheranno i cancelli delle scuole di ogni ordine e grado. Solo a Rossano, nel cosentino, la campanella suonerà invece il prossimo 21 settembre, provvedimento resosi necessario per rimettere in sicurezza i plessi dopo l’alluvione dello scorso agosto. Il governatore della Calabria, Oliverio, inaugurerà l’anno scolastico, difatti, proprio nella cittadina della fascia ionica cosentina con una cerimonia in programma l'1 di ottobre.

QUANTO AI NUMERI resi noti dall'Ufficio scolastico regionale, quest’anno tra i banchi delle scuole d’infanzia siederanno 42.547 ragazzini; 88.699 gli alunni delle elementari; 57.505 quelli della scuola media di primo grado e 101.851 quelli degli istituti superiori.

15.156 le classi allestite su tutto il territorio regionale di cui: 5.443 in provincia di Cosenza, 4.123 nel Reggino, 2774 nel Catanzarese, 1.474 nel Crotonese e 1.342 nel Vibonese. Il numero maggiore di alunni è quello delle superiori: i licei della Calabria riceveranno infatti oltre 45 mila ragazzi, ovvero il 44,87% del totale della popolazione scolastica. Il 33 per cento circa dei giovani (33.944) ha scelto gli istituti tecnici; il 21,8 (22.203) per centro quelli professionali.

Il podio degli istituti secondati più richiesti vede al primo posto lo Scientifico con 24.355 alunni, seguito da Scienze umane (9.938) e Classico (8.393). Tra gli istituti tecnici, invece, il più gettonato è l'industriale con 11.562 iscritti, a seguire il tecnico-commerciale con 10.784. L’alberghiero, poi, prima scelta nell'istruzione professionale con 8.837 iscritti; alle sue spalle il professionale per l'industria e l'artigianato con 6.444.