In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

L’assessore Roccisano ha presieduto una riunione del “Tavolo tecnico Dgr 210/2015”

Calabria Attualità

L'assessore regionale al Lavoro Federica Roccisano - informa una nota dell'Ufficio stampa della Giunta - ha presieduto una riunione del “Tavolo tecnico D.G.R. 210/2015”.

In rappresentanza di tutte le strutture socio-assistenziali della Calabria erano presenti le diverse Organizzazioni: Agidae, Aiop, Anaste, Aris, Confapi, Legacoop, Federsolidarietà e Uneba, oltre al portavoce del Forum regionale del Terzo settore.

All’ordine del giorno vi era la discussione sull’allegato a) della Delibera di Giunta Regionale 210/2015 che ridefinisce gli ambiti territoriali intercomunali e riorganizza il sistema dell’offerta per la gestione dei Servizi socio-assistenziali che, di fatto, trasferisce ai Comuni le competenze in materia. Essendo il primo incontro del "Tavolo tecnico" con l’assessore Roccisano, si è fatta duna disamina di carattere generale sull'intera problematica. Tre sono state, di fatto, le istanze avanzate dai rappresentati delle Organizzazioni: la proroga dei termini di trasferimento dei fondi e delle competenze ai Comuni e la necessità di un periodo di assistenza tecnica agli stessi, il saldo delle competenze relative al 2014 ed al primo semestre dell’anno in corso, la calendarizzazione degli incontri tra il Tavolo tecnico e i rappresentati dell’Assessorato. Sul primo punto, però, l'Assessore Roccisano è stata ferma ed inamovibile: il trasferimento avverrà nei tempi stabiliti dalla delibera. L’Assessore ha, però, tranquillizzato gli intervenuti con l’impegno che i Comuni, grazie ad una convenzione in fase di definizione con "Federsanità Anci", usufruiranno di un periodo medio-lungo di tutoraggio ed assistenza al trasferimento. In fase di definizione, da parte del Dipartimento, l’analisi della domanda e dell’offerta dei servizi e delle strutture socio-assistenziali in Calabria che verrà definitivamente consolidata, grazie ad un Sistema informativo in fase di implementazione, fortemente voluto dal Governatore Oliverio e dalla stessa Roccisano e che, attraverso soluzioni ad alto contenuto tecnologico, consentirà di pianificare e monitorare gli interventi di assistenza, verificare le esigenze dell’utenza e dei servizi offerti, oltre ad ottenere un efficace controllo della spesa sociale. Il Dirigente Generale Antonino De Marco, invece, ha rassicurato le Organizzazioni sul pagamento delle competenze arretrate alle strutture che rischiano il default a causa dei forti ritardi. Lo stesso De Marco, infatti, ha ribadito quanto già annunciato in una precedente conferenza stampa, ossia che si provvederà al saldo dell’annualità 2014 non appena verrà approvato, prossimamente, l’assestamento del bilancio. Rassicurazioni anche sui pagamenti dell’anno corrente che stanno man mano riprendendo dopo la pausa forzata dovuta al trasferimento degli uffici nella nuova sede. E sempre in merito alla tempistica dei pagamenti, che secondo i rappresentati delle Organizzazioni avvengono in maniera discriminante e secondo logiche di favoritismo, l'Assessore ha ribadito che anche le modalità di pagamento sono definite nel Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione approvato dalla Giunta regionale. La riunione si è conclusa con la delega all’Assessore a costituire un gruppo ristretto di lavoro che apporti modifiche ed integrazioni agli allegati della Delibera 210/2015 prima della definitiva approvazione da parte del tavolo politico e con l’impegno a calanderizzare gli incontri tra le Organizzazioni e l’Assessorato. Un ottimo segnale di svolta che rende un po’ più facile la nuova ed impegnativa sfida che attende il mondo del terzo settore a partire dal prossimo mese di gennaio. Una sfida che si può vincere se, per una volta, pubblico e privato stanno dalla stessa parte avendo come unico obiettivo il benessere degli utenti. Il welfare in Calabria riparte da qui.