In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Frammartino (Idm) sulla chiusura Expo in Calabria

Calabria Politica

"Se Assud ritiene giusto indirizzare una petizione a Renzi affinchè la manifestazione di chiusura dell’Expo si svolga nelle nostre terre, ha il diritto di farlo. Se “L’italia del Meridione” giudica una simile eventualità difficilmente realizzabile ed oltre tutto limitativa delle nostre aspirazioni, che sono di ben altro livello, ha il diritto di esplicitarlo". E' quanto scrive Mimmo Frammartino, vicepresidente regionale L’talia del Meridione.

"Ciò che dispiace- continua la nota - è la presa di posizione dell’On Bevacqua al quale sono di certo sfuggite diverse cose, prima fra tutte quella che il ruolo di centralità dei nostri territori per il rilancio dell’economia nazionale passa anche e soprattutto dal proporsi come protagonisti in uno scenario che, per l’alimentazione oltretutto, punta i riflettori proprio sulle ricchezze e sulle peculiarità delle nostre produzioni.

E’ un pensiero espresso già tante altre volte dal nostro movimento, che non inficia nessun’altra posizione, che tenta semmai di chiudere con un passato in cui il Sud “chiedeva” per aprire ad una prospettiva diversa in cui il Paese decide di “chiedere” al Sud quanto ha di meglio da offrire per il rilancio dell’economia nazionale, in termini di territori, di ricchezze, di potenzialità.

Tutto nel rispetto più completo della pluralità delle idee e tutto nella ricerca continua di quella sintesi che necessita per avviare un processo di sviluppo utile a tutti, forze politiche comprese.

Come è utile, vorrei suggerire all’On Bevacqua, che una coalizione possa giovarsi di ogni anima che la compone, perché le divergenze d’opinione spesso possono divenire una ricchezza se solo le si guarda nella prospettiva di voler percorrere una strada comune diversamente potrebbero intendersi solo come pretesti per chiedere esecuzioni.

Ci si aspetta da un Partito che è Democratico anche nel nome, che a parlare siano le azioni concrete, le proposte di Legge, l’impegno continuo nel territorio del nostro rappresentante in Consiglio Orlandino Greco, azioni che giovano al Governo Regionale perché coerenti con una linea, azioni che avvicinano le popolazioni alla politica, azioni che mirano a cogliere il senso stesso della politica, che è anche quello di apprezzare che un Sindaco quale Tosi abbandoni la Lega per iniziare un cammino nuovo. Costruire il futuro è più importante che restare ancorati al passato. E ciò non deve spaventare".