In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Lettera aperta a Laura Ferrara su scadenza fondi europei 2007/2013

Calabria Attualità

“Carissima Laura Ferrara, (Europarlamentare del M5S) a nome di tutti quei calabresi che come me, vorrebbero una occasione nella nostra Calabria, visto l’imminente decorrere in data 31.12.2015 dei fondi europei del periodo 2007/2013, ed il trascorso di circa due anni dei fondi del periodo 2014/2020, che a quanto si legge dalla stampa sono una cifra di oltre 14 miliardi di euro in scadenza, ed altri 22 miliardi in scadenza per il 2020, cifre astronomiche oserei dire, considerando il fatto che si potrebbe rilanciare tutta la Regione Calabria, e con gli indotti delle risorse economiche spese nel nostro paese sempre di questi 36 miliardi, si può aumentare il numero dei servizi in maniera esponenziale, come diceva Ezra Pound: “Una piccola quantità di denaro che cambia di mano rapidamente farà il lavoro di una grande quantità che si muove lentamente”, anche se in questo caso è una grossa quantità di denaro da porte fare arrivare a tutti in quota parte, con progetti delocalizzati in 409 comuni della Calabria, ed avviare una grossa rete di comunicazione che unisce tutto il popolo calabrese.” Questo è l'incipit della lettera aperta inviata a Laura Ferrara da Francesco Mendicino, esponente del Movimento “Rinascita di Lamezia”.

“Personalmente – prosegue Mendicino - in linea di massima ho catalogato tanti progetti che si possono sviluppare in ogni settore, ma la cosa importante è convogliare le persone adatte per redigere e mandare avanti ogni progetto che venga proposto, visto che a quanto pare tutto quello che non viene speso sarà perduto, tanto vale almeno provare e dare una speranza di nuovi posti di lavoro, considerando che ci sono tante famiglia, o ragazze madri strangolate dalla mancanza di lavoro, se non si attueranno politiche di sviluppo sicuramente avremo un grosso regredire nel giro di pochi mesi, con l’aumento di delinquenza e di situazioni veramente drammatiche. Da una stima che ho effettuato in maniera grossolana, dai fondi europei 2007/2013, si possono maturare 400.000 posti di lavoro che hanno una durata di almeno 3 anni, senza calcolare l’indotto del fluire di questo denaro. Anche se non calcolassimo il massimo ma anche nel creare 100.000 posti di lavoro sarebbe come dire di aver tolto la lacuna del 5% della disoccupazione calabrese, se invece fosse possibile erogare il massimo, sarebbe il 20% della disoccupazione in meno, e si potrebbe ammortizzare altro 25% della disoccupazione totale con il fondo del periodo 2014/2020, cosi arrivando al raggiungimento di quasi il 50% dell’occupazione, cioè creare il famoso milione di posti di lavoro che ha nominato anni fa l’ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi.

Se sono nelle facoltà di proporre chiedo l’intervento della tua partecipazione, e della partecipazione degli altri 16 Europarlamentari eletti dal Movimento 5 Stelle nelle elezioni europee datate 25 maggio 2014, lei come referente calabrese ed i vostri colleghi anche se non sono calabresi, ma sono dislocati in tutta Italia in forza della candidatura, anche se per cortesia so che saranno presenti, l’art. 67 della Costituzione Italiana dice che ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione, quindi vorremmo tutta la rappresentanza Italiana Europea del Movimento 5 Stelle.

Penso che sia il caso di indire un meeting straordinario, a livello Regionale, invitando tutte le forze civili e politiche al fine di dettare una strategia per convogliare tutti i progetti silenti che stanno sul territorio, che per mancanza di rappresentanza tanti neanche presentano, visto che ci sono degli iter che a quanto ho potuto chiedere in maniera diffusa, nessuno conosce.

Inoltre – afferma l’esponente del Movimento “Rinascita di Lamezia”- servirebbe un massiccio incentramento sulla comprensione dei fondi europei per tutta la popolazione, anche chi non è un letterato, penso che debba capire almeno a livello semplicistico tutto il procedimento, per un fattore di chiarezza e trasparenza, non voglio che chi non ha le capacità scolastiche per poter studiare sia lasciato fuori, ed estromesso dalla comprensione.

Concludo cogliendo l’occasione per porgere i miei migliori saluti, sicuro di un riscontro positivo aspetto un maxi intervento da parte delle vostre forze politiche europee.”