In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Aiba Calabria, orti ambulanti e biologici on the road

Calabria Attualità

La qualità bio approda in cinque piazze calabresi. AIAB Calabria lancia le vetrine promozionali ambulanti dei prodotti biologici e di qualità delle principali filiere agro-zootecniche regionali in cinque piazze Calabresi.

La prima promozione è cominciata il 17 agosto a San Giovanni in Fiore dove, per dieci giorni, in via Roma, dalle ore 21:30 fino alle 23:00, ospiterà le vetrine promozionali ambulanti dei prodotti biologici calabresi. A seguire le vetrine saranno presenti dal 20 al 29 agosto a Monasterace in Piazza Porto Salvo, dalle ore 20:00 alle ore 21:30; dal 22 al 31 agosto ad Amantea, presso piazza Commercio dalle ore 21:00 alle ore 22:00; dal 22 al 31 Agosto a Bova Marina in piazza Municipio dalle ore 19:30 alla ore 20:30 e per concludere a Reggio Calabria dal 23 Agosto al 1 Settembre presso il lungomare Italo Falcomatà (Stazione Lido) dalle ore 19:00 alle ore 20:00.

La campagna di promozione “QualitàBio” - Informazione e promozione su prodotti biologici e di qualità riconosciuta delle principali filiere agro-zootecniche regionali” si colloca nell’ambito delle azioni svolte da AIAB Calabria riguardanti la diffusione di informazioni e la promozione di prodotti biologici del territorio calabrese. L’Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica della Calabria, è un’associazione di promozione sociale, senza fini di lucro, che da oltre 20 anni, promuove e rappresenta attività sostenibili in Calabria, attraverso la valorizzazione di metodi di coltivazione e di allevamento biologico, la tutela dell’ambiente, dei produttori, dei consumatori e del benessere animale.

L’obiettivo del progetto QualitàBio” - Informazione e promozione su prodotti biologici e di qualità riconosciuta delle principali filiere agro-zootecniche regionali, realizzato nell’ambito dalla Misura 133 del PSR 2007/2013 della Regione Calabria, è quello di diffondere la conoscenza delle caratteristiche e l'immagine dei prodotti biologici calabresi di qualità riconosciuta declinando opportunamente il legame con il territorio e le sue tradizioni e aumentando la loro promozione in differenti canali distributivi poco utilizzati per il biologico calabrese ed istaurando un rapporto fiduciario con il cittadino consumatore mediante una campagna informativa che prevede la distribuzione gratuita di una campionatura di prodotti tipici calabresi biologici e materiale informativo sull'argomento.

L'enogastronomia calabrese è, infatti il risultato perfetto della simbiosi tra il territorio e saperi millenari, resa ancora più speciale dall'agricoltura biologica, oggi garante della sua perpetuazione nel tempo con parametri qualitativi estremamente elevati.