In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

I Consorzi di Bonifica e la risorsa acqua: per il territorio e per l’agroalimentare

Calabria Attualità

La risorsa acqua è un bene assoluto, primario, irrinunciabile. Il mondo intero ha bisogno di quantità crescenti di acqua pulita e sicura, ma ha anche necessità, soprattutto in una fase di rapidi cambiamenti climatici, di governare il sistema acqua, affrontando con la dovuta prevenzione fenomeni metereologici dal forte potenziale distruttivo, ormai frequenti e ripetuti, che mettono a dura prova l’ecosistema e ampie fasce di territori abitati e non.

Di queste tematiche strategiche, attualizzate rispetto alla situazione calabrese, si è parlato in modo approfondito a Expo Milano 2015, nel Padiglione di Coldiretti. La Settimana Calabrese organizzata dalla principale organizzazione agricola italiana ed europea ha voluto dare ampio risalto al rapporto intenso e positivo che esiste fra il ruolo istituzionale e funzionale dei Consorzi di Bonifica e il governo razionale dell’agricoltura, con particolare riferimento al dissesto idrogeologico, all’agricoltura e all’agroalimentare di qualità.

Hanno partecipato al confronto: Pietro Molinaro, presidente di Coldiretti Calabria; Marsio Blaiotta, presidente di Urbi Calabria; Michele Drosi, presidente dei Piccoli Comuni di Anci Calabria; Massimo Gargano, direttore generale di Anbi; Mauro Grassi, Italia Sicura. Nel corso del dibattitto sono stati anche spiegati i contenuti della Bozza del Piano Irriguo Regionale predisposta da Urbi Calabria e già inviata all’attenzione del Presidente della Giunta, Mario Oliverio. La bozza è stata descritta da Benito Scazziota, responsabile dell’Area Agronomica di Urbi Calabria.

A latere di un confronto a più voci che è risultato molto approfondito e qualificato, anche con riferimenti a esempi concreti di intervento dei Consorzi di Bonifica Calabresi sul territorio regionale, è stato firmato il Protocollo d’Intesa sul Sit (Consorzio di Bonifica Tirrenico Cosentino rappresentato dal presidente Davide Gravina; Urbi Calabria; Piccoli Comuni di Anci Calabria). Sono intervenuti il direttore generale del Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria, Carmelo Salvino, e il sindaco di Cassano Jonio, Giovanni Papasso.

“Il ruolo fondamentale dei Consorzi di Bonifica – ha commentato Pietro Molinaro – è stato ribadito anche a Expo Milano 2015. L’acqua è una risorsa primaria anche in Calabria, per l’agricoltura e per la vita di tutti i cittadini, ma dall’acqua, non sembri un paradosso, occorre anche sapersi difendere, quando eventi metereologici devastanti mettono a durissima prova un territorio storicamente tormentato da fenomeni consistenti di dissesto idrogeologico. I Consorzi di Bonifica calabresi sono in prima fila per contribuire a governare nel modo più razionale possibile la risorsa acqua, e la bozza presentata qui oggi è anche prova di capacità progettuale e di spirito positivo di confronto con le istituzioni”.