In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Magorno (Pd): “Bene la soluzione per gli Lsu – Lpu”

Calabria Attualità

“Dobbiamo dare atto al governo di aver trovato la soluzione che gli era stata richiesta sulla vicenda degli LSU – LPU calabresi, inserendo al Senato nel maxiemendamento sugli enti locali, l'impiego di 38 milioni di euro stanziati dalla Regione per la contrattualizzazione dei lavoratori interessati”, lo dichiara con soddisfazione il segretario regionale del Pd Ernesto Magorno che aggiunge: “Un atto importante che rasserena ben cinquemila lavoratori calabresi e che prefigura un esito positivo per questa drammatica vicenda”.

H 19:47 l “La notizia positiva, che oggi è giunta sulla vicenda LSU – LPU, deve essere un punto di partenza, non di arrivo e l’obiettivo che perseguirà il Pd, con tutte le sue forze, sarà quello di mantenere la “questione lavoro” sempre al centro dell’agenda politica calabrese” che prosegue: “ Rivolgo a nome dei parlamentari e di tutto il partito calabrese un ringraziamento, non formale, al Presidente del Consiglio Renzi e a tutto il Governo per aver dato ascolto alla richiesta di una soluzione per la vertenza dei lavoratori LSU ed LPU, che in queste ore aveva assunto aspetti drammatici a causa delle agitazioni in corso in tutta la regione.

Nel seguire questa vicenda sono stato costantemente in contatto con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Luca Lotti, che ringrazio per l’attenzione che dimostra sempre per la nostra regione Così come ringrazio il Ministro per le Riforme e per i rapporti con il Parlamento Maia Elena Boschi per la sensibilità dimostrata nel seguire l’iter parlamentare della vicenda. Non posso, poi, non evidenziare con gratitudine la determinazione di tutta la rappresentanza parlamentare calabrese del Pd, che ha lavorato alacremente per il raggiungimento dell’esito positivo ottenuto oggi, sostenuta con efficacia dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Marco Minniti.

Occorre inoltre sottolineare ancora una volta che si giunge ad una soluzione positiva, grazie anche alle azioni concrete messe in campo dal Presidente Oliverio, che ha messo a disposizione i 39 milioni di euro, aggiuntivi ai 50 milioni destinati dalla Legge di stabilità, per la fuoriuscita degli LSU – LPU dalla precarietà. Il dato importante da sottolineare è che in queste ore, di fronte alla drammaticità della situazione, si è agito in sinergia, com’è avvenuto in queste ore con i rappresentanti sindacali, con i Prefetti e con le Forze dell’Ordine, a dimostrazione che la collaborazione tra i diversi livelli istituzionali, locali e nazionali, è la condizione per risolvere anche le questioni più complesse.

Prosegue il segretario regionale Pd: “Adesso occorre proseguire ed aprire una sorta di tavolo permanente sui temi del lavoro, nel quale il Pd calabrese dovrà avere un ruolo attivo e di proposta, che parta dell’impegno che sta assicurando il presidente Oliverio e la Giunta regionale e che si sviluppi attraverso un confronto, franco ma non pregiudiziale con le forze sociali, le rappresentanze dei lavoratori, le componenti economiche e produttive. Un tavolo che guardi alla soluzione delle vertenze in atto, ma che miri a programmare azioni incisive e di lungo periodo per dare opportunità di lavoro ai giovani della nostra terra, sfruttando tutte le possibilità che ci vengono offerte dal Governo nazionale e dall’utilizzo dei fondi comunitari.

Dal sollievo della soluzione offerta dal Governo alla vicenda LSU – LPU, che ha avuto momenti di particolare durezza, deve giungere una sferzata benefica nella direzione di una ripresa del lavoro, nella regione che ha i tassi di disoccupazione più alti, e della difesa dei diritti dei lavoratori, Esistono le condizioni e le volontà per farlo, e il Pd calabrese deve assumersi questa responsabilità nella consapevolezza che anche e soprattutto in questo settore non possono esservi più attese o incertezze, occorre agire e farlo con determinazione e rapidità”.