In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Carenza idrica Rossano, Antoniotti convoca la Sorical

Calabria Cronaca

Si attuino tutte le soluzioni possibili per far fronte, nell’immediato, alla grave penuria d’acqua che da più settimane sta interessando il territorio di Rossano. È inconcepibile che con l’approssimarsi dell’estate questo comprensorio ed in particolare la nostra Città rimangano con i rubinetti a secco. Se la Sorical non è in grado di garantire l’approvvigionamento alle condotte comunali lo dica chiaramente e si faccia da parte. Siamo pronti ad assorbire la gestione della rete e con i soldi che annualmente versiamo nelle casse della società per pagare il canone idrico saremo sicuramente in grado di riqualificare l’intera rete e assicurarne la continua manutenzione.

Il sindaco Giuseppe Antoniotti, stamani (lunedì, 27 luglio) al palesarsi dell’ennesima falla sulla condotta regionale – la quinta in poco meno di quindici giorni – che creerà notevoli disagi ai cittadini rossanesi, ha convocato d’urgenza i dirigenti distrettuali della Sorical Spa. All’incontro, presieduto dal Primo cittadino, tenutosi nella tarda mattinata odierna presso la sala riunioni della delegazione comunale dello Scalo, erano presenti il vice comandante della Pm, Pietro Pirillo, il dirigente del settore Lavori pubblici, Vincenzo Di Salvo, i tecnici comunali Luigi Piacentino, Antonio Sisca e Natale Passerino, e per la Sorical il responsabile di zona, Giovanni Trebisacce, ed il responsabile del compartimento nord, Paolo Mainieri.

Non è possibile – afferma Antoniotti – continuare a mortificare in questo modo la Città, alla quale da oltre un mese l’acqua diretta viene, praticamente, centellinata. Ho premura di ribadire che il problema non è assolutamente da attribuire ad un disservizio del Comune che, al contrario, lavora quotidianamente per mantenere efficiente la rete idrica cittadina. Stamattina, a seguito dell’ennesima comunicazione di intervento per provvedere a riparare l’ormai solito guasto, ho convocato d’urgenza la Sorical per lamentare la condizione di totale disagio. Ho chiesto chiaramente risposte celeri e certe riguardo alle azioni future che la società vorrà intraprende per superare questa fase di criticità.

Si inventino l’impossibile ma immettano nelle condotte i quantitativi d’acqua necessari ad approvvigionare Rossano, già a partire dalle prossime ore. Altrimenti mi vedrò costretto ad intraprendere azioni legali e di protesta forti, innanzitutto sporgendo denuncia per interruzione di pubblico servizio. Non possiamo più tollerare questi disservizi – sottolinea il Sindaco – in un realtà dove, negli anni, sono stati fatti numerosi investimenti per riqualificare la rete idrica. È una vergogna! Il nostro Comune è tra i più virtuosi in Calabria nel pagamento dei canoni idrici, che ammontano a circa 700mila euro l’anno.

Una cifra che paghiamo anche a fronte degli impegni assunti e puntualmente disattesi da Sorical nel capitolato d’appalto. Che porta in testa, come condizione primaria, l’ammodernamento della condotta extra comunale. Ma nessun’opera è stata messa in cantiere e ogni giorno sull’acquedotto, vecchio di oltre 50 anni, si apre una falla. E i soldi dei contribuenti che fine fanno? La Regione passi ai comuni la gestione della rete. Sono convinto che non solo si riuscirebbero ad abbattere i costi di gestione, ma si avvierebbero da subito - degli investimenti concreti per sostituire e ammodernare l’intera linea di fornitura”.

A conclusione dell’incontro, è stato sottoscritto un documento che nelle prossime ore sarà trasmesso ai vertici regionali di Sorical Spa, e per conoscenza al Prefetto di Cosenza, per chiedere interventi urgenti e risolutivi sull’adduttrice che serve la rete idrica cittadina e la necessità di un monitoraggio costante, eventualmente anche nelle ore notturne, dell’acquedotto regionale così da evitare ulteriori e gravi disagi alla cittadinanza. – Intanto, l’Amministrazione comunale, al fine di far fronte alla carenza idrica, ha predisposto, insieme agli uffici, un specifico servizio di fornitura a mezzo autobotte gratuito che è possibile richiedere contattando il Comando di Polizia municipale allo 0983.520636.