In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Calabria: prima in Italia per incremento della raccolta di carta e cartone

Calabria Attualità

Secondo i dati diffusi da Comieco (Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) con il XX Rapporto annuale, la Calabria registra nel 2014 il più alto incremento in Italia nella raccolta differenziata di carta e cartone, pari ad un significativo +29%, passando dalle 36.417 tonnellate del 2013 ad oltre 47mila tonnellate in un solo anno, con un incremento netto di 10.657 tonnellate.

A livello provinciale, in base ai numeri del rapporto, la maggiore raccolta si è ottenuta a Cosenza con quasi 23mila tonnellate annue ed un pro capite di 31,2 kg per abitante; al secondo posto, ma nettamente distaccata, troviamo Reggio Calabria con più di 9mila tonnellate raccolte ed una media di 16,2 kg/abitante. Chiude il podio Catanzaro che sfiora le 8.500 tonnellate con un pro capite superiore ai 23 kg, mentre Vibo Valentia segue a ruota con quasi 20 kg per abitante e più di 3.327 mila tonnellate annue. In coda alla classifica, la provincia di Crotone supera di poco le 3 mila tonnellate e registra 18,3 kg/abitante.

Nonostante il buon incremento complessivo della raccolta, con 23 kg/abitante, la Calabria resta ancora molto al di sotto della media nazionale (51,7 kg/abitante). Con l’obbiettivo di ridurre ulteriormente questo gap, Comieco, con il rinnovo del Bando Anci-Comieco per il 2015, conferma il suo impegno a sostenere i comuni nella raccolta differenziata di carta e cartone e quest’anno in particolare, in Calabria, 20 comuni sono stati ammessi al bando e riceveranno un finanziamento totale che supera i 352 mila euro, destinato prevalentemente all’acquisto e al potenziamento delle attrezzature per la raccolta e a campagne di sensibilizzazione.

“Nel 2014 la raccolta differenziata di carta e cartone al Sud è aumentata del 10% e la Calabria ha trainato decisamente la ripresa migliorando le proprie performance del 29,3% in un solo anno. Un risultato significativo, che avrà sicuramente delle ricadute positive sull’ambiente e sul paesaggio regionale e che ha in ogni caso consentito alla Regione di ricevere da Comieco oltre 1 milione e 800mila euro in corrispettivi”, ha dichiarato Ignazio Capuano, Presidente di Comieco.

A livello nazionale, nel 2014 la raccolta di carta e cartone ha registrato un aumento del +4% per un totale di oltre 3,1 milioni di tonnellate: 120 mila tonnellate in più rispetto all’anno precedente e un pro capite che sfiora i 52 kg/abitante (nel 2014 era di 48 kg/abitante).

Guardando nel dettaglio l’intero Paese, le variazioni sono tutte in positivo per le tre macro aree: +1,6% per il Nord, +4,7% per il Centro e il Sud con +10,6%.