Assolta in secondo grado, chiede e ottiene risarcimento dallo Stato

Vibo Valentia Cronaca

Rosetta Lopreiato, moglie del presunto boss Leone Soriano ha chiesto e ottenuto un risarcimento dallo Stato di circa 1800 euro. La donna è stata assolta in primo e secondo grado dall'accusa di associazione mafiosa, da qui la richiesta di risarcimento che la donna ha ottenuto, con l'equivalente di 8 euro per ognuno dei 229 giorni trascorsi in cella nel carcere di Reggio Calabria.


28 notizie correlate