In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Calcio giovanile: pari e patta tra Calabria e Campania

Calabria Sport

Al termine della prima giornata del Torneo delle Regioni 2015, potremmo dire che tra Calabria e Campania finisce pari e patta!

Alla fine dei cinque incontri tra Giovanissimi, Allievi, Juniores, Calcio a 5 Femminile e Calcio a 5 Maschile, lo score vede due vittorie per Regione ed un pareggio.

Le vittorie della Campania Giovanissimi e del Calcio a 5 Femminile fanno il pari con le vittorie della Calabria Allievi e della Juniores. Parità al termine della gara di Calcio a Cinque Maschile. Una giornata tutto sommato positiva: nella prima partita, categoria Giovanissimi, solo grandi individualità hanno regalato la vittoria ai campani; nella gara successiva arriva la rivincita della Calabria che nella categoria Allievi batte gli avversari con il più classico dei risultati. In mattinata si è giocato l’incontro di Calcio a 5 Femminile che ha visto la Campania battere agevolmente le ragazze calabresi. Nel pomeriggio le ultime due sfide del Girone A: la Juniores con una grande prova di carattere, di cuore e, soprattutto, di gruppo, ha avuto la meglio per una sola rete di scarto che è riuscita a difendere a denti stretti fino alla fine. E’ il Calcio a 5 Maschile che avrebbe l’opportunità di far pendere le vittorie per l’una o per l’altra compagine: al termine un pareggio spettacolare , 6-6, che fa felici tutti, facendo vedere il classico bicchiere mezzo pieno! Oggi si riprende con gli incontri contro la Sicilia.

Tdr 2015: 1^ Giornata – Girone A – Categoria GIOVANISSIMI

CALABRIA – CAMPANIA 1-4

Calabria: Gallo, Auriemma, D’Agostino, Domenichini, Innaro, Mercurio, Nicoletti, Pansera L., Paparo, Parrello, Spadafora. A disp.: Logatto, Comito, Cosa, Malara, Pansera G., Parrilla, Pitasi, Riccardi, Riccio. All.: Sig. Costa

Campania: Volzone, Reale, Muccio, Iglio, Mauriello, Santangelo, De Rosa, Salvati, Celentano, Cuomo, Saporito. A disp.: Castaldo, Monile, Annunziato, Bocchetti, Pisano, Imbimbo, Pompeo, Franchini, Casillo. All.: Sig. Cuffaro

Arbitro: Sig. Limonta (Lecco) Assistenti: Ferretti (Gallarate) e Consoli (Monza)

Marcatori: al 12’ pt Salvati, al 25’pt (r) 27’pt ed al 24’st Iglio (Cam), al 30’ st Parrilla (Cal)

Ammoniti: Pansera, Parrello e Domenichini (Cal)

Troppo forte la Campania, o meglio, alcune individualità della Campania, per la Rappresentativa Giovanissimi Calabria. Un nome su tutti: Giuseppe Iglio, classe 2001, capitano, che ha incantato tutti con le sue giocate, la sua sicurezza e la sua tecnica sopraffina. Un giocatore che sarà certamente una realtà del calcio italiano del futuro. Ma anche altri ragazzi della Campania hanno ben figurato consentendo agli azzurri di battere agevolmente una Calabria volenterosa ma troppo fragile caratterialmente. I giallorossi, infatti, dopo aver subito la prima rete di Salvati, hanno una timida reazione, ma cadono sotto i colpi inesorabili di Iglio, prima su rigore su un clamoroso fallo di mano di un difensore calabrese e dpop appena due minuti su una splendida inzuccata in area di rigore. Si va al riposo sul 3-0. Nella ripresa, complici i cambi effettuati da mister Costa, si vede una Calabria più vogliosa e concentrata. La rete, meritata, arriva dopo che Iglio firma la sua tripletta personale partendo dalla propria area di rigore e saltando come birilli tre avversari. E’ Parrilla a realizzare il classico gol della bandiera al termine di una bella azione corale. Triplice fischio del Sig. Limonta e terzo tempo a base di prodotti tipici calabresi offerti dai partner della Regione Calabria ad EXPO 2015.

Tdr 2015: 1^ Giornata – Girone A – Categoria ALLIEVI

CALABRIA – CAMPANIA 2-0

Calabria: Mittica, Cristiano, Formosa, Gazzaneo (dal 24’st Iudicelli), Cefalì, Pipicella, Buda (dal 19’st Garrafa), Molinaro (dal 33’st Pasqualino), Soriano, Ioele (dal 16st Muraca), Lionetti (dal 14’st Diaco) . A disp.: Galluzzo, Germinio, Pirito, Zumpano. All.: De Sensi

Campania: De Felice, Sieno (dal 23’st Pianese), Tortora, Fiume, Pasquariello (dal 1’st Liguori O.), Auriemma (dal 10’st Liguori M.), Polise (dal 28’st De Chiara), Valentino, Palmieri (dal 1’st Cocozza), Zito, Matino (dal 1’st Pizza). A disp.: Santaniello, Pizza, Pianese, Stile, De Chiara, Cocozza, Liguori O., D’Amato, Liguori M.. All.: De Bonis.

Arbitro: Annori (Como) Assistenti: Danelli e Brogna (Como)

Marcatori: al 10’pt Molinaro, al 35’st Garrafa (Cal)

Ammoniti: Lionetti (Cal), Valentino, Liguori O. (Cam=

Espulso: Zito (Cam)

Vincono con il più classico dei risultati i ragazzi di Mister De Sensi contro i pari della Campania. Inizia bene, quindi, il Torneo delle Regioni 2015 per Mittica e compagni: dopo pochi minuti, abilissimo Molinaro a sfruttare un errore della difesa azzurra e depositare in rete per il vantaggio calabrese. La gara è comunque bella, con la Campania che cerca ripetutamente la via del pareggio ma la Calabria controlla bene e non subisce alcun pericolo. Il gioco mostrato dai ragazzi calabresi è stato apprezzabile, trame lineari, tecnica buona ed uno spirito di sacrificio messo in campo da tutti i protagonisti. Il primo tempo fila via senza alcun pericolo sostanziale e nella ripresa il gioco prosegue sulla stessa falsariga. La Campania si fa un po’ più pericolosa, soprattutto quando la stanchezza comincia a sentirsi nelle gambe dei ragazzi calabresi. I cambi di Mister De Sensi si rivelano azzeccati: Diaco e Garrafa mettono in serio pericolo la difesa avversaria, men tre Muraca alza un vero e proprio muro davanti a Mittica. La Calabria con i nuovi innesti pressa alta, e proprio su una di queste azioni, è abilissimo Diaco a rubare palla e ad involarsi verso l’area avversaria e Zito non può fare altro che stenderlo. Rigore ineccepibile e Garrafa freddo a realizzare trovando l’angolino alla destra del portiere avversario. E’ il due a zero e, di fatto, la fine dei giochi.

Tdr 2015: 1^ Giornata – Girone A – Categoria JUNIORES

Calabria: Barillà O., Andiloro (dal 16’st Siciliano), Cefala, Maiello, Tripodi, Orientale, Feraco (dal 22’st Tipaldi), De Marco, Martorana, Caliò (dal 14’st Niang), Molinaro (dal 18’st Barillà D.) . A disp.: Tiesi, Tipaldi, Barillà D., Siciliano, Cosentino, Girasole, Franzè, Monorchio, Niang. All.: Andreoli

Campania: Pardo, Acampora, Adiletta, Amore, Caiazzo, Cassetta, Castaldo, Cipolletta, D’Alessio, Della Monica, Flammia. A disp.: Russo, Gallo, Gazzaneo, La Monica, Rodio, Sibilli, Solano, Somma, Spera. All.: Di Pasquale

Arbitro: Valsecchi (Lecco) Assistenti: Lopez e Lo Calio (Seregno)

Marcatori: al 42’ Maiello (Cal)

Ammoniti: Tripodi e Barillà D. (Cal), Diletta e Caiazzo (Cam)

Un vittoria di misura che vale davvero tanto. E’ bastata la rete del difensore Maiello a pochi minuti dal termine della prima frazione di gioco a regalare i tre punti ai ragazzi di Mister Andreoli; in una gara fatta di sofferenza, cuore, grinta e, soprattutto, un grande gruppo. Si perché proprio con il sacrificio, l’abnegazione e la voglia di aiutarsi l’un l’altro, i calabresi vengono a capo di una partita difficile, maschia e molto combattuta. Partono forte i calabresi, in tenuta biancorossa, che nei primi due minuti hanno due grosse occasioni per il vantaggio, non adeguatamente sfruttate da Molinaro e Maiello. Il gioco è in mano ai calabresi, con i campani che sfruttano perlopiù le ripartenze. Il primo tempo scivola via senza grosse emozioni, fino al 42’ quando su uno schema su calcio da fermo, Molinaro mette in mezzo un pallone insidioso sul quale si avventa Maiello che riesce a trovare lo spiraglio giusto per battere Pardo. E’ il gol del vantaggio con cui si chiude il primo tempo. La ripresa vede la Campania attaccare, sfruttando meglio alcune incursioni dei laterali, ma non trovando la via del gol grazie all’ottima prestazione dei ragazzi calabresi nella fase difensiva. Il più pericoloso dei campani è il capitano Cipolletta che, sfruttando la sua statura importante, riesce a far correre qualche rischio alla Calabria. Proprio su un traversone, Cipolletta si avventa sul secondo palo e di testa riesce a battere Barillà, ma l’arbitro vede un netto fallo dello stesso sul proprio marcatore. La Campania continua ad attaccare ma Barillà chiude la saracinesca; la vittoria è per la Calabria che festeggia così i primi tre punti al Torneo delle Regioni 2015.