In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Galati (AfC): “Criticità nell’orario ferroviario estivo”

Calabria Attualità

"E' ormai imminente il consueto cambio d'orario ferroviario, che ogni anno avviene attorno alla metà di giugno: in questo 2015, il passaggio dall'orario estivo all'orario invernale, avverrà domenica 14 giugno.

In Calabria, come era stato annunciato alcune settimane fa dai dirigenti della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, alcune criticità segnalate dai pendolari, specie sulla fascia Jonica, verranno finalmente risolte. Specificando che per la prima volta dopo molti anni, il periodo estivo non sarà caratterizzato dalle consuete soppressioni di treni (anzi, ce ne saranno addirittura in più!), avviamo la nostra analisi proprio partendo dalla fascia Jonica...partendo dai pro, e finendo ai contro, che purtroppo continuano ad essere non pochi".

E' quanto scrive Roberto Galati, Associazione Ferrovie in Calabria.

"Come avevamo proposto - continua la nota - lo scorso dicembre 2014, finalmente sarà coperto il buco d'orario presente tra Reggio Calabria e Roccella Jonica dalle 12.18 alle 14.28. Il treno Regionale 12718 Reggio Calabria Centrale - Roccella Jonica, infatti, verrà traslato dall'attuale orario di partenza previsto alle 14.48 (dopo soli venti minuti dalla partenza del 3734 alle 14.28...), ed anticipato alle ore 13.18. Un'ottima notizia per il notevole flusso di utenza studentesca che da Reggio Calabria deve raggiungere il versante Jonico reggino e della locride: chiaramente la bella sorpresa la troveranno a settembre, in quanto in occasione del cambio d'orario del 14 giugno, le scuole saranno già "disabitate" da un pezzo!

Altra modifica interessante che riguarda le partenze da Reggio Calabria, è il prolungamento a Catanzaro Lido del treno Regionale 12722 Reggio Calabria Centrale - Roccella Jonica, attualmente in partenza dallo Stretto alle ore 18.27, e che dal cambio d'orario verrà anticipato alle 18.08. Nel tratto intermedio tra Roccella Jonica e Catanzaro Lido (dove arriverà alle 21.24), verranno effettuate le fermate di Caulonia, Monasterace-Stilo, Guardavalle, Badolato e Soverato.

Istituzione totalmente ex-novo, invece, per il treno Regionale 34951 Catanzaro Lido (20.00) - Roccella Jonica (21.05), appositamente studiato in coincidenza al Regionale 3733 Lamezia Terme Centrale - Catanzaro Lido - Sibari, a sua volta in coincidenza al Frecciabianca 9877, oltre che ai collegamenti Regionali da/per Reggio Calabria/Cosenza. Proprio il 3733 modifica il suo orario di partenza alle 19.00 (e finalmente fermerà anche a Cirò, alle ore 21.15), con arrivo a Catanzaro Lido alle ore 19.44, garantendo a Lamezia Terme Centrale una maggiore sicurezza nella coincidenza al Regionale 8416 da Reggio Calabria Centrale ed al 34960 da Cosenza.

Coincidenza decisamente larga (ma per lo meno esistente), a Catanzaro Lido, anche con il 3753 da Sibari, in arrivo nel Capoluogo alle ore 19.15: il nuovo 34951 consentirà di proseguire per Soverato/Roccella Jonica dopo 45 minuti. Nuova istituzione anche per il Regionale 34952, che si effettua nei festivi tra Reggio Calabria Centrale (07.50) e Catanzaro Lido (11.12). In realtà riteniamo che tale collegamento sarebbe risultato più utile dopo le 15.26, considerando che l'ultimo treno per Catanzaro Lido parte a quest'orario, rendendo impossibile il trascorrere di un'intera giornata a Reggio Calabria ai turisti provenienti dalla fascia jonica catanzarese.

Buone notizie anche per i pendolari che da Crotone devono rientrare verso il soveratese e la locride: il Regionale 3731 Crotone - Catanzaro Lido modifica il suo orario di partenza alle 14.10, diversamente dalle attuali 13.38, orario che non permette di usufruire di questo treno per coloro che terminano il proprio orario lavorativo tra le 13.30 e le 14. Ovviamente è stato modificato anche l'orario di partenza del Regionale 8551 Catanzaro Lido - Reggio Calabria Centrale, che dal 15 giugno lascerà il Capoluogo alle ore 15.21, rispetto alle attuali 14.45, garantendo così la coincidenza al treno 3731 da Crotone. Per quanto riguarda i servizi da Catanzaro Lido a Sibari, notiamo una lieve modifica alla traccia del Regionale 3720, che partirà alle 6.37 e non più alle 6.38, con nuovo arrivo a Sibari alle ore 9.11. Nessuna variazione in senso opposto, così come totalmente invariata l'offerta tra Cosenza e Sibari e viceversa.

Abbiamo accennato alla Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale: la principale novità, oltre alla modifica del Regionale 3733 che partirà alle 19.00 e non più alle 18.55, riguarda lo spostamento del bus RC002 Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale alle ore 10.00, a differenza dell'attuale (ed inutile) orario di partenza alle 5.10.

Il nuovo orario del bus (con arrivo a Lamezia alle ore 10.50) garantisce una valida coincidenza con l'IC 556 Reggio - Calabria Centrale, che serve Lamezia Terme alle ore 11.27. Inoltre, la partenza da Catanzaro Lido alle 10.00, è in perfetta coincidenza con i Regionali 12710 e 12724 da Reggio Calabria Centrale via Roccella Jonica, in arrivo a Catanzaro Lido rispettivamente alle 9.16 ed alle 9.54, oltre che con il Regionale 3725 Sibari (7.35) - Catanzaro Lido (9.45). Una modifica riguarda invece il treno 3723 Sibari (13.23) - Lamezia Terme Centrale (16.25), che viene "spezzato" in R 3723 Sibari - Catanzaro Lido, con prosecuzione con il treno 34972 Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale in partenza alle ore 15.44. Un vero peccato, visto che la coincidenza, oltre ad essere molto stretta, essendo inferiore a 5 minuti non è neppure riportata nei sistemi di ricerca orario di Trenitalia. Sarebbe bastato farlo partire alle 15.45, per rendere per lo meno "visibile" questa possibilità di coincidenza, considerando che un solo minuto non farebbe la differenza, poichè tra Catanzaro Lido e Lamezia Terme Centrale questo treno non effettua incroci.

In senso opposto, tra Lamezia Terme Centrale e Catanzaro Lido, notiamo la partenza ritardata alle 17.00 per il treno 3781, oltre alla già citata partenza alle ore 19.00 per il 3733, che oltre a garantire a Lamezia Terme C.le (finalmente) una coincidenza con il Regionale 34960 Cosenza - Reggio Calabria Centrale, lasciando Catanzaro Lido per Sibari alle ore 19.58, garantisce coincidenza sicura con il Reg. 12720 da Reggio Calabria Centrale (arrivo a Catanzaro Lido alle ore 19.47).Spostiamoci ora sul versante Tirrenico, dove dopo lunghe battaglie, vediamo realizzata un'altra nostra proposta: finalmente viene coperto, almeno parzialmente, il terribile buco d'orario di 5 ore tra Lamezia Terme Centrale e Reggio Calabria Centrale (7.46 - 12.46), grazie all'istituzione del Regionale 8463 Lamezia Terme Centrale (10.45) - Reggio Calabria Centrale (12.13). In realtà, come da proposta, si tratta di un "avanzamento" a Lamezia Terme Centrale del già esistente 8463 Rosarno - Melito di Porto Salvo, con relativo prolungamento da Rosarno a Lamezia per il treno 8251, modificato però in 34832 Melito di Porto Salvo (07.57) - Lamezia Terme Centrale (10.35). Ad entrambi i treni, tra Rosarno e Lamezia Terme Centrale, verranno istituite le fermate di Vibo Valentia-Pizzo e Mileto.

Tratta Rosarno - Lamezia Terme via Tropea: anche qui buone notizie, con l'implementazione di una coppia di treni (Regionale 34953 Lamezia Terme Centrale (8.35) - Rosarno (10.05) e Regionale 34832 Rosarno (10.25) - Lamezia Terme Centrale (11.55)).

Purtroppo però, senza mettere in dubbio la buona volontà di Trenitalia e della Regione Calabria, non possiamo fare a meno di sottolineare l'esistenza di almeno tre gravi anomalie, che potrebbero tra l'altro essere corrette con poco.

Ricordate il bus RC 002 tra Catanzaro Lido (10.00) e Lamezia Terme Centrale (10.50)? Sarà sicuramente un'ottima coincidenza per l'InterCity 556, ma allo stesso tempo si tratta di una "paurosa" occasione persa per collegare i centri intermedi tra Roccella e Catanzaro Lido stessa (tramite i treni 12710 e 12724), con la fascia tirrenica a Sud di Lamezia Terme...compresa Reggio Calabria.

Infatti, mentre il nostro bus arriva a Lamezia alle 10.50...il nuovo Regionale 8463 per Reggio Calabria Centrale, parte alle 10.45! Un vero peccato, se pensiamo che da Catanzaro Lido a Reggio Calabria Centrale non ci sono treni (via Jonica) dalle 8.08 alle 13.45 (se si esclude l'InterCity da Taranto alle 12.46). Attraverso il bus in coincidenza all'8463, diventerebbe infatti possibile raggiungere Reggio Calabria a metà mattinata, con arrivo alle 12.13 (sole 2 ore e 13 minuti, nonostante il cambio di vettore). Situazione analoga (se non addirittura peggiore), quella tra il Regionale 3780 Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale, ed il Regionale 34987 Lamezia Terme Centrale - Reggio Calabria Centrale, con una coincidenza che salta per 2 minuti, e che tra l'altro abbiamo anche segnalato per tempo, a seguito di alcune sollecitazioni giunte dai pendolari. Altra anomalia, meno grave, ma decisamente "pericolosa" oltre che non funzionale: l'unica coincidenza che permetterebbe di raggiungere Tropea dalla costa Jonica, attraverso i treni 12707 da Reggio Calabria Centrale e 3719 da Crotone, in coincidenza con il 3770 Catanzaro Lido - Lamezia T.C., risulta di soli 3 minuti! Il Regionale 3770 da Catanzaro Lido, infatti, arriva a Lamezia Terme Centrale alle 8.32, mentre il nuovo Regionale 34953 per Rosarno via Tropea, parte alle ore 8.35. Anche in questo caso, al minimo, sarebbe bastato ritardare la partenza del treno per Rosarno di un paio di minuti, cosa che probabilmente non avrebbe influito più di tanto sull'intera circolazione della tratta a binario unico tra Eccellente e Rosarno via Tropea. Chiaramente anche in questo caso, essendo la coincidenza di soli tre minuti e non del limite minimo di cinque, non risulta sui sistemi di ricerca orario di Trenitalia.Ma in realtà potremmo ancora continuare con l'elencazione di criticità da noi segnalate negli scorsi mesi, ma non ancora risolte:

- Regionale 12707 Reggio Calabria Centrale - Sibari: invariata la lunga sosta per incrocio con il treno 12711 (quasi 8 minuti a Riace), che sarebbe facilmente traslabile a Monasterace, recuperando almeno 5 minuti di percorrenza, ed effettuando nel contempo servizio viaggiatori in quest'ultima stazione. Due piccioni con una fava.

- Regionale 3722 Roccella Jonica - Catanzaro Lido: ancora invariato l'orario di partenza alle ore 6.00, totalmente inutile a quell'utenza studentesca diretta a Soverato, che ne usufruiva fino allo scorso dicembre 2014.

- Assenza di un collegamento serale tra Reggio Calabria Centrale e Roccella Jonica, con partenza attorno alle ore 20. Dal 14 giugno l'ultimo treno dallo Stretto verso la Jonica, partirà alle 18.08.

- Regionale 12711 Catanzaro Lido - Reggio Calabria Centrale: considerato servizio "lento" rispetto all'8549 sullo stesso percorso, potrebbe effettuare le fermate intermedie di Guardavalle e Caulonia, per garantire almeno una soluzione giornaliera per raggiungere Reggio Calabria Centrale, in treno, da questi ultimi centri. E' comico pensare che, con il prolungamento a Catanzaro Lido del 12722 da Reggio Calabria, ben 3 treni al giorno fermeranno a Caulonia, Guardavalle (oltre che a Badolato) in senso sud-nord...ma nessuno in senso opposto.

- Tratta Sibari - Crotone: risulta ancora impossibile raggiungere da Sibari/Corigliano/Rossano in orari di uscita da scuole/uffici, le stazioni di Mirto-Crosia, Calopezzati, Mandatoriccio-Campana, Crucoli, Torre Melissa e Strongoli. Considerando tra l'altro che il Regionale 3723 Sibari - Lamezia Terme Centrale, in partenza alle ore 13.23, è stato "spezzato" a Catanzaro Lido, sarebbe auspicabile, nell'immediato, una partenza anticipata da Sibari per poter garantire l'effettuazione delle fermate nei centri sopracitati, che per circa sei ore (compresa la fascia oraria di punta 12-14) sono praticamente isolati.

- Nei giorni festivi raggiungere Sibari da Reggio Calabria via Jonica (e quindi dalle relative località intermedie), è un vero e proprio calvario di oltre 6 ore, se si sceglie di effettuarlo in Regionale, con cambio a Catanzaro Lido.

Insomma, ancora una volta ci si trova di fronte ad un orario con non pochi pro, ma purtroppo molti contro, che speriamo si possano risolvere al più presto (a tal proposito studieremo in tempi rapidi alcune proposte correttive), specie in vista dell'imminente stagione estiva: in un periodo di forte carenza di servizi ferrovari regionali, risulta assolutamente necessario mettere a sistema, in modo funzionale ed obiettivo, quei pochi collegamenti esistenti (specie sulla fascia Jonica e sulla Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale), in modo da garantire ai turisti - e da settembre anche a studenti e lavoratori - la possibilità di spostarsi degnamente all'interno e lungo il territorio calabrese. L'Associazione Ferrovie in Calabria, perciò, rinnova a Trenitalia e Regione Calabria la propria disponibilità alla collaborazione, assieme ad Associazioni e Comitati di Pendolari che quotidianamente ci segnalano le criticità riscontrate".