In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Regione, riunione ufficio di presidenza e visita di studenti

Calabria Attualità

Si è riunito a Palazzo Campanella l'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale ed ha esaminato l'andamento dei lavori dell'assemblea del 20 maggio scorso.

A darne notizia, con un comunicato, è l'ufficio stampa dell'assemblea. "Il presidente Antonio Scalzo, i vicepresidenti Francesco D'Agostino e Giuseppe Gentile, e i segretari-questori Giuseppe Neri e Giuseppe Graziano - si legge - hanno unanimemente condiviso l'opportunità di riproporre periodicamente sessioni di lavoro dedicate a interrogazioni e mozioni. Ad avviso di tutti i componenti dell'organo di autogoverno del Consiglio, - si fa rilevare - gli strumenti di sindacato ispettivo costituiscono infatti un momento qualificante dell'attività dell'Assemblea. Proprio per questo, oltre alla discussione dei grandi temi di carattere politico-istituzionale legati alle prospettive di riforma e sviluppo della Regione, anch'essi rientrano a pieno titolo nell'agenda dei lavori consiliari".

L'Ufficio di presidenza ritiene però "indispensabile assicurare la più alta solennità possibile alle sedute del question time, attraverso un'ampia partecipazione e una pianificazione che consenta all'esecutivo la preparazione propedeutica a fornire esaustive risposte ai consiglieri". Nel rilevare la piena operativita' delle commissioni consiliari, l'Ufficio di presidenza ha condiviso "la necessità di proporre alla Conferenza dei capigruppo un percorso legislativo che, evitando l'approvazione di norme-manifesto prive di copertura finanziaria, porti a semplificare e razionalizzare il corpus normativo della Regione Calabria. L'obiettivo - si legge in conclusione - è elevare la qualità della produzione legislativa calabrese mediante l'abrogazione di norme desuete o contraddittorie e l'approvazione di leggi moderne ed efficaci".

Intanto, gli studenti alunni dell'Istituto Omnicomprensivo di Cirò (Kr) hanno visitato Palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale. "Accompagnati dal dirigente scolastico Angela Corso e dal direttore amministrativo, Antonio Luigi Ruggiero - si legge in un comunicato - gli allievi della scuola secondaria di primo grado, nell'Aula consiliare, hanno condiviso con il presidente del Consiglio regionale Antonio Scalzo, con i consiglieri Sebi Romeo e Nicola Irto, con il loro concittadino, il parlamentare Nicodemo Oliverio e con il direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale, Diego Bouche', la lettura ed il commento di alcuni articoli della Costituzione italiana, dicendosi orgogliosi di "questa Carta fondamentale della Repubblica e fonte primaria di tutte le leggi". "Siamo qui nell'ambito del progetto 'Il maggio dei libri', che ha come scopo di diffondere la cultura della lettura in tutte le sue forme ed in ogni contesto. Ringrazio, a nome della scuola, il presidente Scalzo ed i consiglieri per l'accoglienza e la dimostrazione di affetto che ci hanno riservato", ha sottolineato Angela Corso.

L'iniziativa si è sviluppata nel segno di un rapporto di vicinanza e complicita' tra Istituzione e giovani. In questa direzione, dopo il messaggio di speranza porto da Diego Bouchè, quello di Sebi Romeo: "Dobbiamo partire proprio da voi - ha rimarcato il capogruppo del Pd- per costruire un confronto che concorra a delineare una fetta importante di democrazia, avvicinando due istituzioni primarie, quali la scuola e la Regione, che insieme possono far molto per alimentare in voi l'entusiasmo di nuove opportunità nel quadro di una società destinata a cambiare sempre più".

"Il progetto 'Ragazzi in aula' adottato dal Consiglio regionale della Calabria, destinato agli studenti delle scuole elementari, medie inferiori e superiori di tutta la Regione, in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale, nasce dalla necessità, che avvertiamo sempre più forte, di farvi misurare sul programma di comunicazione istituzionale, mettendovi a disposizione strumenti metodologici e formativi affinchè possiate essere i veri attori di una società che sublimi il diritto di cittadinanza in senso profondo di appartenenza ai valori positivi che la comunità esprime", ha sottolineato Nicola Irto. "La nostra Costituzione ha garantito democrazia, libertà e sviluppo. La sua modernità sta tutta nei valori e nei principi che esprime: vero patrimonio politico e culturale delle nuove generazioni. La sfida per il futuro sarà quella di dare a tutti i giovani, fin dai banchi di scuola, la possibilità di vivere la Costituzione in tutti i suoi aspetti. Solo conoscendola, la si potrà, infatti, rispettare e difendere", ha aggiunto Nicodemo Oliverio.

Ha concluso l'iniziativa, il presidente Scalzo, rivolgendosi così ai giovani: "Il percorso di visite guidate che vi vede numerosissimi da ogni parte della Calabria, vi permette di focalizzare ruolo e funzioni della massima Assise calabrese, nonchè l'iter di approvazione delle leggi regionali. E' un percorso nel quale crediamo fermamente, nella consapevolezza che la lotta senza quartiere per la legalità, che è la battaglia delle battaglie, passa dagli strumenti della formazione e della partecipazione attiva. Servono impegno e passione per uscire dall'isolamento e voi, con la vostra curiosità ed il vostro entusiasmo, ce la potete fare. Sapendo sempre di trovarci accanto nel vostro cammino".