In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Sciopero ferrovie, la Cgil sostiene la lotta dei lavoratori

Calabria Infrastrutture

La Cgil sostiene la lotta dei lavoratori delle Ferrovie della Calabria che sciopereranno il 29 maggio a Catanzaro. “Dobbiamo ringraziare i lavoratori che sacrificheranno una giornata del loro salario, per difendere non solo la loro condizione, che negli anni è diventata sempre più precaria, ma il futuro nostro e della nostra terra”, scrive la Cgil.

Fino a quando non avremo un trasporto pubblico sostenibile e sufficientemente adeguato ai nostri bisogni, rimarremo un popolo arretrato e povero. Arretrato perché non è pensabile che non ci siano mezzi in grado di far spostare adeguatamente le persone nei punti strategici delle nostre città. Povero perché la carenza di un sistema di trasporto pubblico continueremo a pagarla noi cittadini sulla nostra pelle. Il nostro reddito viene eroso, più di ogni altro posto d’Italia, perché dobbiamo sopperire con il nostro mezzo privato alla carenza di mezzi pubblici. Se ci fossero i mezzi noi non saremmo costretti a rinunciare a buona parte del nostro salario per mandare i figli a scuola, per recarci in un ufficio pubblico o per andare a lavorare.

Dalla qualità del trasporto, dipenderà la qualità della nostra vita. Sia chiaro, questo a chi ha la responsabilità del Governo del settore, perché la CGIL non è disposta, su questo punto a cedere di un passo. Fino a quando non arriveranno investimenti e lavoro”.