In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Allattamento al seno può proteggere bimbi da inquinamento ambientale

Calabria Sanità

Un nuovo studio condotto presso l'Universidad del País Vasco in Spagna, ha concluso che l'allattamento al seno può diminuire l'impatto negativo di alcuni inquinanti ambientali comuni alle zone ad alto traffico.

La ricercatrice Aitana Lertxundi, ha considerato di studiare l'impatto sullo sviluppo dell'esposizione nei primi anni di vita al particolato (PM2,5), alle polveri sottili e ai composti azotati (NO2). Tra i risultati, ha scoperto una relazione inversa tra l'esposizione all'inquinamento e lo sviluppo motorio dei bambini. Ha anche studiato gli effetti del biossido di azoto (NO2) sullo sviluppo mentale. Nei bambini allattati al seno, né la materia di particelle PM2,5 né il NO2 sono stati additati di avere un effetto nocivo sui bambini per almeno quattro mesi, suggerendo che l'allattamento al seno ha un effetto protettivo. Finora sono stati presi in esame 638 Per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, al di là della sorprendete statistica evidenziata dal sorprendete studio in questione, si aggiunge comunque un importante tassello alla certezza, più volte evidenziata dalla nostra associazione, che il latte materno sia un elemento importante per la salute e la crescita dei propri bambini.