Arresti a Lamezia, reazioni

Catanzaro Attualità

"Grande soddisfazione e plauso alle forze dell'ordine per il lavoro svolto, culminato con gli arresti di stamane, che infligge un altro duro colpo alla criminalità organizzata". E' quanto scrive Giuseppe Valentino, segretario Generale CGIL Catanzaro - Lamezia.

"È un buongiorno questo per Lamezia Terme? - continua la nota - Lo sarà se i cittadini prenderanno coscienza che la 'ndrangheta non è solo droga e pistole ma che dietro i vestiti buoni si nascondono i veri affari della malavita. Se soprattutto i giovani capiranno l'importanza di scegliere concretamente da che parte stare. Vorremmo che una coscienza civica e collettiva maturasse la convinzione che la mafia rappresenta un freno allo sviluppo economico, sociale e civile del territorio lametino e calabrese, che va sconfitta per garantire la libertà d’impresa che, anziché investire sull’innovazione o dare una giusta retribuzione ai propri dipendenti, paga il “pizzo". Ma per sconfiggere la 'ndrangheta bisogna partire anche da se' stessi, dai propri comportamenti individuali nella società. Se una sala giochi, un centro scommesse, un supermercato, un pub sono notoriamente (o si scopre grazie alle indagini) in mano alla mafia non bisogna frequentarli per evitare di diventare azionista della criminalità. La CGIL, alla luce di quanto emerso dalle indagini, intensificherà la propria azione per meglio rappresentare i lavoratori nei luoghi dove si subisce la pressione della criminalità organizzata. Là dove i diritti vengono negati, dove bisogna accontentarsi di una busta paga fasulla, dove bisogna piegarsi al ricatto la CGIL vuole arrivare a rappresentare la gente per bene, i padri di famiglia, le donne e i giovani, che per vivere dignitosamente ci mettono il proprio impegno, la propria fatica, il loro sudore".

ALFANO, OPERAZIONE "ANDROMEDA" IMPORTANTE RISULTATO

"L'operazione Andromeda, portata a termine con successo dalla Squadra mobile della Polizia di Catanzaro, è un altro importante risultato". A parlare è il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, dopo essersi congratulato con il Capo della Polizia, il Direttore generale della pubblica sicurezza, Alessandro Pansa. "Grazie, infatti, a un'intensa attività investigativa e al lavoro attento della Procura distrettuale antimafia, è stato possibile ricostruire, per poi smantellare - commenta -, una fitta e pericolosa organizzazione 'ndranghetista radicata nel tessuto economico e imprenditoriale di Lametia Terme. Gli arresti dei numerosi soggetti, per innumerevoli capi di imputazione, dimostrano, ancora una volta, lo straordinario lavoro delle Forze di Polizia nel contrasto al crimine organizzato". (AGI)

BINDI, SGOMINATA RETE POTENTE E PERICOLOSA

"L'operazione Andromeda, coordinata dalla Dda di Catanzaro e condotta dalla squadra mobile della Polizia, dalla Dia e dalla Gdf del capoluogo calabrese, rappresenta un duro colpo alle cosche che controllano il territorio di Lamezia Terme". Lo afferma la presidente della Commissione parlmentare antimafia, Rosy Bindi. "E' stata colpita la 'ndrangheta imprenditrice - aggiunge - quella che si avvale della storica capacità di intimidazione per fare nuovi affari, conquistare quote rilevanti di mercato inquinando la via economica e impedendo uno sviluppo sano e la buona occupazione. Dobbiamo essere grati alle forze dell'ordine e alla magistratura per il difficile e complesso lavoro d'indagine che ha permesso di sgominare una rete criminale potente e pericolosa, con proiezioni in altre regioni d'Italia e all'estero". (AGI)

23 notizie correlate