In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

“Vacanze sicure”, anche in Calabria controlli della Stradale: attenzione ai pneumatici

Calabria Trasporti

La primavera, tra alti e bassi metereologici, è già entrata in Calabria e, col calendario che segna l’arrivo del caldo mese di maggio, già in molti cominciano a pensare all’estate e a sognare le tanto attese vacanze. Chi al mare e chi in montagna, poco importa, ciò che invece interessa, e a tanti, è la prossima meta da raggiungere per godersi il meritato riposo dopo un inverno rigido e capriccioso.

C’è chi a tutto ciò ha già pensato, non tanto in termini strettamente vacanzieri, ma soprattutto nell’ottica della sicurezza. È stata infatti presentata pochi giorni fa, a Roma, dal Direttore del Servizio di Polizia Stradale, Giuseppe Bisogno e dal Direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti la campagna di sicurezza stradale “Vacanze sicure”, arrivata alla sua 12ma edizione e frutto della stretta collaborazione tra il Ministero dell’Interno, il Servizio Polizia Stradale e le Associazioni dei Produttori e dei Rivenditori di pneumatici.

Tutti concordi nella consapevolezza che proprio il pneumatico, unico e solo punto di contatto tra l’auto e la strada, rappresenti l’elemento più importante per una sicura circolazione stradale.

Passando per le grandi direttrici del traffico nazionale, dall’Adriatico al Tirreno, tanto a Nord quanto a Sud, la campagna 2015 di “Vacanze sicure” prevede circa 10 mila controlli sulle auto in circolazione o in transito in tutte le regioni. E dal prossimo 15 di maggio, e fino al 15 giugno, l’attenzione sarà rivolta soprattutto al controllo dello stato di usura dei pneumatici, alla loro rispondenza alle caratteristiche riportate sulla carta di circolazione e alla loro omologazione.

Come sostiene Giuseppe Bisogno, Direttore del Servizio Polizia Stradale, “il corretto equipaggiamento del veicolo costituisce il primo passo per un viaggio sicuro” ed i controlli della Stradale, nell’ambito dell’iniziativa di sensibilizzazione, aggiunge “si collocano nel quadro delle attività di prevenzione a garanzia della sicurezza stradale”.

“L’obiettivo - afferma Bisogno - è quello di accrescere la consapevolezza degli utenti della strada relativamente al corretto uso e manutenzione degli pneumatici, per prevenire gravi rischi per la sicurezza: trascurare o non controllare lo stato di efficienza … costituisce un gesto di irresponsabilità che si ripercuote negativamente su tutto il sistema della circolazione, di cui ogni conducente deve sentirsi parte integrante”.

Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma, ha poi ricordato che dal 15 aprile scorso si è già dovuto provvedere al ripristino dell’equipaggiamento estivo. “Il consiglio - afferma Bertolotti - è sempre quello di equipaggiare il proprio veicolo con pneumatici di serie idonei al periodo stagionale, cioè pneumatici invernali in inverno e pneumatici estivi in estate, opportunamente manutenuti e controllati da gommisti”. “Così facendo - puntualizza il direttore di Assogomma - si circola sicuri e si ottimizzano i consumi di carburante e dei pneumatici stessi. L’estate è alle porte - conclude - e le ‘scarpe’ della nostra vettura vanno sostituite o controllate”.

Un consiglio non di poco conto: sicurezza ed ottimizzazione dei consumi sono certamente, sebbene con le dovute differenze, elementi fondamentali per viaggiare sereni sulle strade d’Italia ma anche della nostra regione. E per farlo basta poco: recarsi semplicemente presso il proprio gommista di fiducia e verificare lo stato dei pneumatici e, in caso si dovesse provvedere al loro cambio, oggi è un impegno economico sostenibile grazie alle tante promozioni offerte da aziende leader del settore e al canale online, con portali come Tirendo, al quale si rivolgono sempre più utenti.

Con un parco auto sempre più vecchio, dove oltre il 40% ha più di 10 anni, la manutenzione dell’auto assume dunque un ruolo importantissimo per la sicurezza. Dal 2003 ad oggi la Polstrada ha difatti effettuato in tal senso oltre 120 mila controlli specifici sui pneumatici, evidenziando non conformità di diversa natura superiori, complessivamente, al 15%.