In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Falsetta: “Governi richiami personale ausiliario dei Carabinieri”

Calabria Attualità
Filomena Falsetta

"Il dramma che negli ultimi tempi sta vivendo l’Italia dipende in larga parte da un’intollerabile contrazione del Comparto Sicurezza e Difesa ad opera del Governo Renzi, che ha minato fortemente la capacità operativa dello Stato".

E’ quanto si legge in una nota diffusa dalla Responsabile Nazionale della Legione Templarii Culturae Federiciana Pacis et Disciplina Filomena Falsetta.

"Un dramma - continua la nota - che la classe politica attuale avrebbe potuto senza ombra di dubbio evitare per mezzo di provvedimenti diretti a valorizzare lo strumento militare nazionale, anziché depotenziarlo.

Il riferimento è al richiamo in servizio del personale ausiliario dell’Arma dei Carabinieri posto definitivamente in congedo senza alcuna possibilità di sviluppo di carriera nelle Forze Armate o nelle Forze di Polizia ad ordinamento militare o civile, che, pur avendo prestato servizio nell’Arma con dedizione e spirito di servizio, si ritrova, ancora oggi, tra le fila del precariato.

L’Arma dei Carabinieri, difatti, ha un deficit di organico stimabile, secondo le ultime valutazioni, intorno alle 7000 unità.

Sebbene nel tempo siano state emanate varie norme in materia, non è stata prevista alcuna riserva di posti per i congedati senza demerito dalle Forze Armate, in barba ad ogni principio di meritocrazia e di economicità.

E’ inaccettabile dover continuare ad assistere inermi al dilagare impellente e brutale del terrorismo, ai gravissimi episodi di criminalità o ad avvenimenti inaspettati come la recente strage al Tribunale di Milano, pur nella consapevolezza che v’è un numero rimarchevole di Carabinieri ausiliari che non viene impiegato in proporzione agli scenari attuali, e che l’attuale Governo potrebbe reintegrare con un decreto legge immediato, adottando l’art. 77 della nostra Costituzione, che troverebbe piena attuazione.

A tal fine, la Legione Federiciana ha provveduto a predisporre un’interrogazione parlamentare nella quale si chiede di sapere quali iniziative il Ministro della Difesa intende adottare per promuovere l’attività di reclutamento dei Carabinieri ausiliari posti in congedo.

L’interrogazione – conclude Falsetta -, è stata trasmessa al SUPU – Sindacato Unitario del Personale in Uniforme, che si avvarrà dei propri rappresentanti istituzionali al fine di dare un seguito alla stessa".