In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

“Non devi frequentare quella donna”, parte il raid punitivo

Calabria Cronaca

Un calabrese di 54 anni residente a Bologna, insieme ad un napoletano di 48 anni residente a Reggio Emilia, capeggiati da un 32enne sorvegliato speciale campano, avrebbero fatto parte del “gruppo” che ha imposto ad un uomo di Caserta di non frequentare una donna separata. Al momento è in corso di identificazione anche un terzo complice.

La vittima, residente a Scandiano, nel Reggiano, frequentava una donna e, secondo la ricostruzione dei carabinieri, sarebbe stato picchiato dai quattro che gli hanno procurato lesioni agli arti superiori: scopo del “raid” costringerlo a interrompere la sua relazione sentimentale. Le motivazioni che hanno portato alla spedizione punitiva, però, non sono ancora perfettamente chiare: secondo gli investigatori pare che la donna fosse "contesa" da uno dei componenti del gruppo di aggressori.

I carabinieri della stazione di Casalgrande hanno pertanto denunciato i quattro alla Procura con l’accusa di concorso in violenza privata. Il sorvegliato speciale è stato denunciato anche per la violazione delle prescrizioni della misura di prevenzione cui è sottoposto.