In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

La Juniores batte la Basilicata 4-3 e si classifica terza al Cosimo Macchia

Calabria Sport

Bellissima gara giocata giovedi, 16 aprile, al campo comunale di Brienza tra Basilicata e Calabria Juniores per la finale di consolazione del Memorial Cosimo Macchia.

Ottima l’organizzazione messa in piedi dall’efficiente staff del CR Basilicata del Presidente Rinaldi, nulla lasciato al caso ed impianti in erba artificiale sui quali è facile ammirare bel gioco e grande intensità. La Calabria si riscatta dalla brutta sconfitta subita contro il Molise dimostrando orgoglio e tenacia, doti che se messe in campo con continuità portano risultati importanti. Infatti la partita è subito in salita per l’undici di mister Andreoli: pronti via e la Basilicata si porta in vantaggio con Cilla abile a battere Maruca finalizzando al meglio un ottimo cross dalla sinistra.

La reazione c’è e si vede: Tripodi e Siciliano cominciano a macinare gioco e Ninag a sinistra e Feraco a destra si dimostrano armi micidiali. Proprio Feraco si guadagna un calcio di rigore per fallo dell’estremo difensore lucano: Tripodi non ha problemi a spiazzare il portiere avversario e riporta la gara in parità. La gara aumenta d’intensità e fioccano le occasioni da entrambe le parti: la Basilicata colpisce due legni mentre Niang per la Calabria colpisce di testa la base bassa del palo. Allo scadere del primo tempo la Basilicata passa in vantaggio grazie ad una finalizzazione di Lodh che approfitta di una uscita avventata di Maruca fuori dalla propria area. Nella ripresa la reazione dei ragazzi calabresi è veemente: macinando gioco sugli esterni e recuperando con grande intensità palloni su palloni, arriva prima la rete del pareggio grazie ad un’ottima giocata di Niang che dalla sinistra supera un avversario e crossa per l’accorrente Feraco che sul secondo palo, di testa, mette in rete. Il pari dà ancora più certezze a Caliò e compagni: il neo entrato Andiloro prende palla sulla destra salta due avversari, entra in area e lascia partire un missile che si va ad insaccare all’angolino basso.

E’ il vantaggio, tutto sommato meritato, per la Calabria. La Basilicata si porta in avanti alla ricerca del pari e ad un minuto dal termine riesce a trovare la via del gol con Zuccaro, lesto a risolvere una mischia in area di rigore. Sembra ormai finita, ma non è così: ottimo scambio sulla corsia destra tra Feraco ed Andiloro, il quale crossa perfettamente al centro dove Martorana stacca di testa e batte l’incolpevole portiere lucano. Triplice fischio e vittoria finale per la Calabria. Soddisfatto Mister Andreoli a fine gara: “Avevo chiesto orgoglio, grinta ed impegno a tutti i ragazzi e sono contento che mi hanno ripagato con una prestazione che seppur con qualche disattenzione da correggere, ha dimostrato che il gruppo c’è ed è valido. Complimenti a tutti, si sono viste giocate di un buon livello tecnico e, soprattutto, un bel gioco di squadra. Che non abbiano mollato fino alla fine è un bel segnale: ora sta a noi dar loro una condizione fisica ottimale per affrontare il Torneo delle Regioni con la possibilità di giocarcela apertamente contro tutti”.