In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Intimidazione al Consigliere Regionale Bova, solidarietà

Calabria Cronaca
21 notizie correlate

“Il vile gesto intimidatorio compiuto nei confronti del consigliere regionale Arturo Bova pone nuovamente in primo piano la questione sicurezza in Calabria, in un momento difficile per le amministrazioni locali. Nell’esprimere solidarietà e vicinanza a Bova per quanto accaduto, in una modalità che amareggia e preoccupa, lo invito a proseguire nel suo impegno politico e amministrativo per la legalità, certo della vicinanza del Partito democratico e della parte sana della Calabria. Sono certo che le indagini delle forze dell’ordine sapranno assicurare alla giustizia in breve tempo i responsabili di questo ignobile atto.” Lo afferma in una nota Alfredo D’Attorre, Deputato Pd Catanzaro.


"Nessuna parola può, in questi momenti, alleviare gli umani timori seguiti e succedutisi ad un gesto deprecabile, che stigmatizziamo con forza. Quanto successo al rappresentante del gruppo "Democratici e Progressisti" é fatto assai grave, che ci sprona a chiedere la massima attenzione ed una immediata e pronta risposta da parte delle istituzioni, delle forze politiche e sociali e di tutti coloro i quali non vogliono e non possono arrendersi alle paure o alle intimidazioni perpetrate da chi, probabilmente, ha timore di slegare, questa terra, dal malaffare e dalla criminalità". Lo si legge in un comunicato del gruppo presieduto, a Palazzo Campanella, dal consigliere regionale Orlandino Greco prosegue: "Al collega ed amico Arturo Bova, al di là di qualsiasi parola o frase di rito, riconfermiamo la nostra piena ed incondizionata vicinanza. A lui va il nostro invito a continuare, con maggiore intensità, la propria attività in seno al consiglio regionale e sul territorio ed agli organi preposti la preghiera di fare luce, in breve tempo, su una vicenda che, comunque, non getterà alcuna ombra di sconforto o di timori, ma, anzi, stimolerà, di contro, quella grande e smisurata voglia di ridare, alle nostre comunità e ad ogni calabrese, la speranza di un futuro migliore e sicuramente più roseo, ben lontano dal cancro del malaffare e della illegalità".


“Esprimo la mia personale solidarietà , quella del Sindaco Roberto Vizzari, e di tutto il Consiglio Comunale al Consigliere Regionale della Calabria, Arturo Bova, vittima di un vile gesto intimidatorio”. Lo afferma il Presidente del Consiglio Comunale di San Roberto, Giuseppe Porpiglia.

“Augurandomi che le forze dell’ordine e la Magistratura facciano al più presto luce sull’accaduto, lo invito a continuare con sempre maggiore determinazione nel suo percorso da Amministratore, che prima da Sindaco e poi da Consigliere Regionale, lo ha visto in prima fila per la difesa della legalità. In un momento storico come quello attuale poi, è necessario – conclude - che tutte le istituzioni e la società civile siano vicine agli Amministratori locali, troppo spesso, purtroppo, vittime di intimidazioni”.


"Ho appreso dalla stampa del vile gesto intimidatorio subito dal Consigliere Regionale Arturo Bova. Esprimo la mia personale solidarietà e vicinanza ad un amministratore come Bova che ha fatto della legalità la traccia principale della sua azione politica. Sono certo che la giustizia saprà individuare al più presto i responsabili di questo ignobile atto. Siamo pronti a mobilitarci”. Lo dichiara in una nota Lorenzo Costa, capogruppo del Partito democratico del Comune di Catanzaro.