In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Vincenzo Bonomo presidente della Associazione assistenti sociali

Calabria Attualità

Vincenzo Bonomo è il nuovo Presidente della Associazione nazionale Assistenti Sociali. Calabrese, ha un’esperienza lavorativa di oltre trent’anni nel campo dei servizi alla persona e di tutela della professione di Assistente Sociale. Vice Presidente dell’Ordine Professionale Assistenti Sociali della Calabria, negli ultimi anni ha svolto attività didattico-formativa, in qualità di professore a contratto presso l’Università “Magna Græcia” di Catanzaro e di Tutor formatore per le attività di Tirocinio professionale presso l’Università degli Studi della Calabria. Formatore accreditato, svolge attività di docenza, formazione, studio, ricerca e supervisione di servizio sociale. Ha pubblicato diversi contributi in volumi collettanei e articoli nelle riviste specializzate di servizio sociale e nel campo dei servizi sociali.

Nel Consiglio Nazionale della Associazione Nazione Assistenti Sociali Sociali - AssNAS, svoltosi a Roma sabato 7 e domenica 8 marzo, si è proceduto all’elezione delle cariche del Direttivo Nazionale eletto nel XXIV Congresso Nazionale (Rimini il 22/23 novembre 2014). Sono risultati eletti alla carica di Presidente Vincenzo Bonomo, Vicepresidente Paola Pontarollo, Segretario Graziella Povero, Tesoriere Sonia Presicce e Consigliere Mirella Zambello.

L'AssNAS ha alle spalle una storia di anni e anni di dibattito sui temi della comunità professionale e che oggi debbono con urgenza essere sostenuti per raggiungere il pieno riconoscimento della professione. L'Associazione, membro della Federazione Internazionale degli Assistenti Sociali IFSW/Europe in rappresentanza dell’Italia, fin dalla sua costituzione (1948), ha tramutato in azioni gli impegni presi al termine di ogni Congresso, elaborando mozioni atte a perseguire le finalità che hanno portato al riconoscimento del titolo professionale, all’ordinamento della professione e istituzione dell’albo professionale, alla formazione universitaria degli assistenti sociali. Infine, gli ultimi Congressi Nazionali (Lecce, 27/28 Novembre 2010 e Rimini, 22/23 novembre 2014 ), hanno portato all’approvazione di una proposta di disegno di legge organica della professione. Tale proposta è stata condivisa, recepita e posta all'attenzione della Comunità professionale, con le necessarie integrazioni che rispondono alle recenti norme legislative. Il DDL 660 da circa un anno è all'esame delle commissioni 11a e 12a del Senato.

Delle azioni dell’AssNAS per il quadriennio 2014-2018, fanno parte la ricerca di una nuova modalità di interazione, condivisa e più efficace tra il territorio e il direttivo a livello centrale, nonché il recupero della mission valoriale dell’Associazione nel proseguire la partecipazione attiva alle iniziative dell’IFSW. Resta, inoltre, l’impegno nel proseguire tutte le attività politiche per il raggiungimento di un unico accesso alla professione al termine di un percorso universitario quinquennale, in esclusiva formazione.