In questa nuova edizione di CN24 tutte le copertine, come la prima pagina e le pagine delle province, si aggiornano automaticamente mostrando le nuove notizie. Inoltre, le categorie come Cronaca, Attualità ecc. sono riordinate in base agli articoli che leggi più spesso.

Regione: Oliverio proclamato presidente, Wanda Ferro fuori dal consiglio

Calabria Politica

Mario Oliverio è ufficialmente il nuovo presidente della Regione Calabria. La proclamazione è avvenuta nel primo pomeriggio da parte dell'ufficio elettorale centrale della corte d'Appello di Catanzaro, riunitosi nel vecchio palazzo di giustizia del capoluogo. Oliverio, candidato del centro-sinistra, alle elezioni del 23 novembre scorso, si era imposto sugli altri candidati con oltre il 61% dei voti.

Wanda Ferro, candidata di Fi alla presidenza della Regione Calabria, miglior perdente in occasione delle ultime elezioni, non siederà nel nuovo consiglio regionale. Lo ha stabilito oggi l'ufficio elettorale centrale della Corte d'Appello di Catanzaro, che ha proceduto alla proclamazione del nuovo governatore, Mario Oliverio.

h 15:41 | "Questa mattina presso la Corte d'Appello di Catanzaro sono stato proclamato Presidente della Regione Calabria. Adesso subito al lavoro!". Lo scrive su twitter il nuovo presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio (Pd), dopo la proclamazione ufficiale.

h 16:14 | L'Ufficio centrale circoscrizionale della Corte d'Appello di Catanzaro ha completato, due settimane dopo il voto, l'iter di proclamazione per quanto riguarda il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, e l'individuazione dei seggi assegnati secondo il "quoziente pieno" e con il metodo maggioritario. Saranno ora i rispettivi tribunali di competenza ad affiancare i nomi dei consiglieri eletti ai seggi assegnati. Il mosaico dei nuovi consiglieri, dunque, non è ancora completo, essendo ancora in bilico l'assegnazione di un seggio nel Cosentino.

L'Ufficio, composto dal presidente Fabrizio Cosentino e dai consiglieri Giancarlo Bravin e Antonio Saraco, ha dato lettura del provvedimento di proclamazione nella sede del tribunale di Catanzaro. Per quanto riguarda i seggi, oltre ai 24 assegnati con "quoziente pieno", quelli con metodo maggioritario sono stati suddivisi con un seggio ciascuno a: Pd circoscrizione sud; Olverio Presidente circoscrizione nord; Democratici e progressisti circoscrizione centro; Forza Italia circoscrizione nord; Casa delle libertà circoscrizione centro e Nuovo centrodestra sempre per la circoscrizione centro A rallentare le operazioni sono stati i due seggi di Castrolibero, in provincia di Cosenza, dove erano state ravvisate incongruenze nei voti. Ed in attesa che venga chiarito l'esito di queste verifiche, resta il dubbio su chi sarà il terzo componente eletto nella lista Oliverio presidente nella circoscrizione nord. Questo perché i candidati Maria Francesca Corigliano e Orlandino Greco sono separati da una manciata di voti senza l'assegnazione delle preferenze dei due seggi. Resta fuori da palazzo Campanella, invece, la candidata del centrodestra alla carica di governatore, Wanda Ferro, nonostante abbia superato il 23 per cento dei consensi; la stessa Ferra ha già annunciato che presenterà ricorso al Tar rispetto alla norma che esclude l'assegnazione del seggio al candidato presidente sconfitto. Dopo questa lunga fase di controlli, Mario Oliverio potrebbe insediarsi a palazzo Alemanni, sede della presidenza della Giunta, nella giornata di domani. (AGI)

h 16:52 | È ormai definitiva la ripartizione dei seggi per il Consiglio regionale della Calabria, suddivisa per circoscrizioni, dopo che l'Ufficio centrale elettorale ha proclamato Mario Oliverio presidente e ha assegnato i seggi sia con il metodo del "quoziente pieno" che con quello maggioritario. Resta da chiarire solo il nome del destinatario del terzo seggio per la lista Oliverio Presidente nella circoscrizione nord. Il dubbio riguarda le due sezioni di Castrolibero per le quali si sono protratte le verifiche e che saranno fondamentali per l'indicazione del terzo eletto, dal momento che tra Corigliano e Greco rimangono solo pochi voti di distanza. Complessivamente la maggioranza di centrosinistra potrà contare su 19 seggi, mentre sono 11 quelli assegnati alle due opposizioni, otto per la coalizione guidata da Wanda Ferro e tre per quella di Nico D'Ascola.

Per la circoscrizione nord: Pd 3 seggi (Carlo Guccione, Aieta Giuseppe e Domenico Bevacqua; Oliverio Presidente 3 seggi (Franco Sergio, Mauro D'Acri e Francesca Maria Corigliano o Orlandino Greco); Democratici e Progressisti 1 seggio (Giuseppe Giudiceandrea); Forza Italia 2 seggi (Fausto Orsomarso e Giuseppe Morrone); Casa delle libertà 1 seggio (Giuseppe Graziano), Nuovo centrodestra 1 seggio (Giuseppe Gentile).

Per la circoscrizione centro: Pd 3 seggi (Antonio Scalzo, Vincenzo Antonio Ciconte e Michelangelo Mirabello); Oliverio Presidente 1 seggio (Vincenzo Pasqua); Calabria in rete 1 seggio (Flora Sculco); Democratici e progressisti (Arturo Bova); Forza Italia 2 seggi (Domenico Tallini e Nazzareno Salerno); Casa delle liberta' 1 seggio (Tommaso Giuseppe Mangialavori); Nuovo centrodestra 1 seggio (Sinibaldo Esposito).

Per la circoscrizione sud: Pd 3 seggi (Sebastiano Romeo, Nicola Irto e Domenico Donato Battaglia); Oliverio Presidente 1 seggio (Francesco D'Agostino); Democratici e Progressisti 1 seggio (Giuseppe Neri); La Sinistra 1 seggio (Giovanni Nucera); Casa delle libertà 1 seggio (Francesco Cannizzaro); Forza Italia 1 seggio (Alessandro Nicolo'); Nuovo centrodestra 1 seggio (Giovanni Arruzzolo). (AGI)