Fimmini Calabresi in un dibattito sulla violenza di genere

Conferenza
  • Data
  • Luogo
    Castello Murat di Vibo Valentia

Dare voce ai familiari delle vittime di violenza, incoraggiando a denunciare e chiedere aiuto a tutte le donne che ancora non lo hanno fatto.

È, questo, l’obiettivo del dibattito Fimmini Calabresi promosso dalla onlus Attivamente Coinvolte con il patrocinio del Comune di Pizzo.

L’evento di sensibilizzazione e contrasto alla violenza di genere è previsto per il 17 agosto, alle 19, nella Sala del Castello Murat, in occasione dell’apertura del Centro Antiviolenza dell’associazione Attivamente Coinvolte.

Moderati da Erica Tuselli interverranno Angela Robbe assessore regionale alle Pari Opportunità e Politiche Sociali, il Sindaco Gianluca Callipo, Pasquale Marino assessore comunale alle Politiche Sociali, Giuseppe Borrello responsabile provinciale di Libera, Maria Pia Scafuro presidente delle Pari Opportunità della Provincia di Vibo Valentia, Stefania Figliuzzi presidente del centro antiviolenza Attivamente Coinvolte, Giovanna Vingelli del centro Women’s Studies Milly Villa dell’Unical, Raffaella Rinaldi direttrice del Fimmina Tv, Alessia Tuselli del centro studi Interdisciplinari di Genere Università di Trento e Maria Rosaria Juli psicologa e psicoterapeuta Cav.

Porterà un prezioso contributo Vincenzo Chindamo, fratello di Maria Chindamo l’imprenditrice di Laureana di Borrello scomparsa il 6 maggio 2016 di cui non è mai stato ritrovato il corpo.