Conferenza stampa di presentazione del MoMe Festival

Conferenza
  • Data
  • Luogo
    sala consiliare, Comune, Simeri Crichi

“Memoria” è la parola chiave e il filo conduttore del Festival “Momenti di Memoria” che dal 6 al 22 marzo coinvolgerà il territorio compreso tra Simeri Crichi e Soveria Simeri con appuntamenti di letteratura, musica, teatro, cinema, visual art, street art, cantieri artistici di formazione, trekking urbano e naturalistico con l’intento di valorizzare e comunicare l’identità storico culturale di quest’area, con le sue aree archeologiche e naturalistiche. Eventi artistici, luoghi archeologici, borghi e cultura per mettere in risalto Simeri Crichi e Soveria Simeri, la loro storia e la loro cultura, ma anche le produzioni locali, che vanno dall’agroalimentare alle botteghe artigiane, alle aziende vinicole e olearie.

Il “MoMe Festival – Momenti di Memoria”, progetto presentato a valere sull’avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e ambientali per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria (Annualità 2017 – Tipologia D), è realizzato con il Patrocinio di Unione Europea, Regione Calabria, Comune di Simeri Crichi e Soveria Simeri.

I particolari relativi agli eventi e l’organizzazione del MoMe Festival saranno illustrati alla presenza dei sindaci di Simeri Crichi e Soveria Simeri, rispettivamente Piero Mancuso e Amedeo Mormile; del vice sindaco di Simeri Crichi Eugenio Grande; dell’assessore comunale alla Cultura di Simeri Crichi, Caterina Zangari; dell’assessore comunale alle Attività produttive di Simeri Crichi, Maria Arcuri; del consigliere comunale di Simeri Crichi, Domenico Garcea; di Emanuela Bianchi e Giorgia Boccuzzi, direttrici artistica e organizzativa del Festival. La conferenza stampa sarà moderata dalla giornalista Alessia Burdino (Agenzia di Comunicazione Mediatica) e Filippo Coppoletta (Gazzetta dei ragazzi).

A seguire l’inaugurazione del murales di G Loois al polifunzionale di Simeri Crichi, in collaborazione con l’Associazione “Altrove”.